Cooperazione internazionale

Solo in Libano ci sono oltre un milione di rifugiati siriani

Un quarto della popolazione del Libano non è libanese, è siriana. Lo ha annunciato l’Alto commissariato delle Nazioni Unite per i rifugiati (Unhcr).

In Libano ci sono oltre un milione di rifugiati siriani (su un totale di poco meno di 4,5 milioni di abitanti) in fuga dal conflitto civile in corso in Siria da oltre tre anni. L’anniversario è il 15 marzo. Lo ha detto il 3 aprile l’alto rappresentante delle Nazioni Unite per i rifugiati Antonio Guterres secondo il quale si tratta di “un record disastroso, aggravato dal fatto che le risorse si stanno esaurendo rapidamente e le comunità che li ospitano sono vicine al punto di rottura”.

 

Il comunicato dell’Unhcr segnala che un flusso di tale portata sarebbe devastante per qualsiasi paese al mondo, figurarsi per un piccolo stato con difficoltà al suo interno come il Libano che così è diventato “il paese con la più alta concentrazione di rifugiati pro capite”.

 

Prima di questo dato, l’ultimo fornito dall’Unhcr sulla fuga dei siriani dalla Siria risaliva a settembre 2013 quando era stato raggiunto il traguardo negativo di oltre due milioni di rifugiati che avevano abbandonato il paese. Sette mesi fa i rifugiati siriani in Libano erano 716mila.

 

Il video è stato realizzato dall’artista britannico Banksy e caricato il 12 marzo su Youtube per il terzo anno di guerra civile in Siria

Articoli correlati