L’Africa riduce la desertificazione e torna verde, grazie ad una pala

L’Africa riduce la desertificazione e torna verde, grazie ad una pala

Basta una pala. Per ripristinare gli ambienti naturali e proteggere il suolo dalla perdita di fertilità e dalla desertificazione. Ne sono convinti gli esperti dell’ong Justdiggit (letteralmente “scava e basta”), che in Africa, precisamente in Tanzania e Kenya, hanno realizzato decine di progetti di  ripristino e conservazione del paesaggio, recuperando le terre degradate attraverso semplici

Vinissimo, protagonista il vino bio artigianale di qualità

Vinissimo, protagonista il vino bio artigianale di qualità

Sabato 11 e domenica 12 maggio, nei giardini dell’antica e centralissima Villa Verri di Biassono, delizioso comune nel cuore della Brianza, torna Vinissimo, la mostra mercato dedicata al vino artigianale, prodotto con metodi e pratiche di una volta e con l’amore e la passione tipica dei piccoli artigiani che hanno a cuore soprattutto la qualità

L’agroecologia e il biologico possono nutrire l’intera Europa, senza pesticidi di sintesi

L’agroecologia e il biologico possono nutrire l’intera Europa, senza pesticidi di sintesi

Un’agricoltura diversa dall’attuale. Che metta al centro la conservazione della biodiversità e delle risorse naturali e la mitigazione dei cambiamenti climatici. E che sia in grado di sfamare 530 milioni di persone. Tanti infatti saranno gli europei nel 2050. Ad affermarlo è lo studio “Ten years for agroecology” (Dieci anni per l’agroecologia), redatto dall’Iddri centro

Unido, al via il concorso internazionale per sviluppare nuove tecnologie in agricoltura

Unido, al via il concorso internazionale per sviluppare nuove tecnologie in agricoltura

C’è tempo fino al 31 marzo 2019 per partecipare al premio internazionale “Idee innovative e tecnologie per l’agribusiness”, concorso organizzato da Unido Itpo Italy, ufficio italiano per la promozione tecnologica e degli investimenti dell’organizzazione delle Nazioni Unite per lo sviluppo industriale, che vede per il 2019 la collaborazione con il Future food institute di Bologna,