Trofeo Mont Blanc Freeride

Nella patria della polvere e del fuoripista, nel regno dell?alpinismo e delle vette pi

Partecipare significa poter esplorare un territorio ricco di
storia e interpretare la disciplina del Freeride in un modo diverso
perché il Mont Blanc Free non sarà solo disegnare
linee di discesa su pendii spettacolari, ma sarà anche
momento di incontro, di scambio e aggregazione per conoscere la
Valle d?Aosta e le sue montagne, Courmayeur e la sua
ospitalità.

L’evento consta di 2 giorni di gara, il 30 e 31 marzo
2007.

– 100 squadre (2 persone per team) al via, le iscrizioni si
chiuderanno una volta raggiunto il numero di 200 riders;
– 2 prove speciali al giorno su due zone diverse: area Monte Bianco
e area Checrouit-Val Veny

Il primo giorno: area Monte Bianco Le due prove
speciali si svolgono lungo le discese storiche del massiccio del
Monte Bianco: il Toula e la Vallée Blanche. La base di
partenza di entrambi i percorsi è Punta Helbronner a quota
3462. La prima discesa, condizioni di innevamento permettendo,
termina a La Palud (m.1350), base di partenza della funivia del
Monte Bianco che riportà i riders in quota per affrontare la
seconda discesa lungo il versante francese del Monte Bianco, fino a
raggiungere Chamonix (m.1037) Il secondo giorno: area Checrouit-Val
Veny. La zona è quella degli itinerari di fuoripista
più conosciuti dagli amanti della polvere. Qui si scia con
la splendida cornice dell?Aiguille Noire, del Monte Bianco, del
Dente del Gigante e delle Jorasse. Entrambe le prove speciali
partono dai 2755 m. di Testa d?Arp, ma le linee di discese sono
completamente differenti. La prima affronta il pendio che porta
fino a Dolonne (m.1200), mentre la seconda si infila nella Val Veny
fino alla Zarotta (m.1500).
La somma dei tempi delle 4 prove speciali fornirà la
classifica per proclamare la squadra vincitrice.

Tre giorni di festa. L?evento non sarà
solo sci ai piedi, ma continuerà tutto il giorno. I momenti
di aggregazione ruoteranno intorno al Jardin de l?Ange e al
Palazzetto dello sport. Sarà possibile vedere i filmati
della gara, parlare con i riders, discutere con i tecnici delle
aziende di settore che allestiranno i loro stand con le ultime
novità del pianeta freeride non solo – e fra un discorso e
l?altro ci sarà anche l?occasione per bere del vin
brulé e assaggiare dell?ottima fontina.
Ogni sera la musica accompagnerà la premiazione di giornata
e la proiezione del video con le discese più belle e i
momenti più emozionanti della gara.

Mont Blanc Free non è solo per i riders,
ma per tutti quelli che desiderano entrare nel mondo del fuoripista
anche solo per ?dare un?occhiata?. Per questo motivo a Courmayeur
saranno installati maxi schermi per osservare i riders nei tratti
più impegnativi del percorso e vivere con loro la gara. Per
chi invece vuole gustare l?atmosfera del Freeride da vicino durante
la prima giornata di gara sarà possibile salire fino a Punta
Helbronner, per essere presenti al momento della partenza, o
fermarsi al Pavillon e osservare i passaggi delle squadre.
Il secondo giorno è possibile seguire le squadre alla Testa
dell?Arp per il primo e il secondo start oppure aspettare i riders
all?arrivo sia a Dolonne sia alla Zerotta.

Binomio Kia-Freeride. Un binomio nuovo, ma
già esistente in Valle d?Aosta dove Kia è sponsor
della Scuola di Sci Monte Bianco, della Scuola di Sci Pila, del
Comitato Regionale FISI-ASIVA e delle Guide di Courmayeur Monte
Bianco.

Redazione
Eventi

Articoli correlati
MITO Settembre Musica 2009

Parole d’ordine: diffondere cultura. Cultura della musica d’arte, musica di altissima qualità e di tutti i generi, dal pop al rock, dalla musica classica al jazz, all’avanguardia.