Alluvione sulla Avellino-Salerno, chilometri di coda e auto ferme nei sottopassi

Un’alluvione violentissima si è abbattuta sulla superstrada Avellino-Salerno, chilometri di coda e auto ferme nei sottopassi: Protezione civile in azione.

Dopo il caldo anomalo, il nubifragio. Centinaia di automobilisti sono intrappolati da ore per un’alluvione sulla Avellino-Salerno, in Campania, dopo che una violentissimo temporale si è abbattuto nella zona del comune salernitano di Mercato San Severino. Nella superstrada si è formata una coda di almeno dieci chilometri, mentre nelle zone limitrofe molte auto sono rimaste bloccate nei sottopassi, una delle situazioni più pericolose secondo il vademecum diffuso dalla Protezione Civile per i casi di alluvioni.

È in vigore su tutta la Campania fino alle 8 di domani mattina un’allerta meteo della Protezione Civile regionale per precipitazioni, anche a carattere di intenso temporale, venti forti e mare agitato con rischio idrogeologico di livello giallo. La perturbazione continuerà ad insistere sui settori centro-meridionali della regione portando precipitazioni sparse, anche a carattere di rovescio o temporale, venti forti-settentrionali e mare agitato soprattutto al largo e lungo le coste esposte. La Protezione civile regionale raccomanda di prestare attenzione, anche in assenza di precipitazioni, ai fenomeni connessi a condizioni idrogeologiche particolarmente fragili, ruscellamenti, allagamenti e caduta massi anche senza pioggia. La Protezione Civile della Regione Campania raccomanda alle autorità competenti di avere la massima attenzione rispetto alle criticità previste, ponendo in essere tutte le misure atte a prevenire, contrastare e mitigare i fenomeni attesi, sia in ordine al dissesto idrogeologico derivante dai temporali, sia in ordine alle sollecitazioni dei venti.​

Licenza Creative Commons
Quest'opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 4.0 Internazionale.

Articoli correlati