“Arrivederci, Mostro!”, il nuovo Liga a Impatto Zero

Materie eco, carta e cartoncino Fsc, tutto a Impatto Zero

“Arrivederci, Mostro!” esce a 5 anni di distanza dall’ultimo album
di inediti “Nome e Cognome” e a 20 anni esatti dal primo “Ligabue”,
uscito l’11 maggio 1990.

Anche questo album, il 9° di inediti (e il 15° se si
considerano anche colonne sonore, live e greatest hits) è a
Impatto Zero®. Ligabue riconferma il proprio impegno per
l’ambiente aderendo al progetto di LifeGate per compensare le
emissioni di anidride carbonica generate dalla realizzazione del
disco. Impatto Zero® ha infatti calcolato che per la stampa del
nuovo disco – pur prodotto con materiali ecosostenibili come carta
e cartoncino certificati Fsc – verranno generati 76.000 kg di
anidride carbonica, compensati con la creazione e tutela di oltre
11.000 mq di foreste in Madagascar. Un altro gesto concreto di
attenzione verso l’ambiente da parte del cantante, che anche in
occasione del nuovo disco ribadisce la collaborazione con LifeGate
iniziata nel 2007: a Impatto Zero®, infatti, sono stati gli
ultimi tour italiani di Ligabue ed il disco Secondo Tempo.

Il disco, composto da 12 nuovi brani, è stato anticipato dal
singolo “Un colpo all’anima”, lanciato con un’innovativa iniziativa
nei cinema di tutta Italia, poi dal 16 aprile in rotazione e al
primo posto dell’airplay radiofonico e delle classifiche dei brani
più scaricati. I fan hanno potuto ascoltare il disco in
anteprima sul sito Ligachannel a partire dalle 24 del giorno prima,
lunedì 10 maggio.

Qui, per la prima volta nella sua carriera Ligabue non appare come
produttore, compito affidato a Corrado Rustici (già
produttore di brani del calibro di “Gli ostacoli del cuore”,
“Niente paura”, “Buonanotte all’Italia” e “Il centro del mondo”,
che esegue varie parti di chitarra all’interno dell’album). Gli
altri musicisti sono quelli che accompagnano Ligabue da anni: i
chitarristi Federico Poggipollini e Niccolò Bossini, il
bassista Kaveh Rastegar, il tastierista Luciano Luisi. Nel brano
“Taca banda” alla batteria esordisce Lorenzo, Lenny, il figlio
undicenne del rocker.

Ligabue apparirà in Tv per presentare il nuovo cd il 16
maggio a “Che tempo che fa” di Fabio Fazio e il 28 e 29 maggio in
occasione del Wind Music Award 2010 dall’Arena di Verona.

Il tour – anche questo a Impatto Zero® – girerà gli
stadi del nostro Paese, e sono stati venduti già circa 250
mila biglietti in prevendita. Queste le tappe di “Stadi 2010”: 9 e
10 luglio Stadio Olimpico di Roma; 13 luglio stadio Artemio
Franchi, Firenze; 16 e 17 luglio stadio San Siro, Milano; 20 luglio
stadio Euganeo, Padova; 24 luglio stadio San Filippo, Messina; 2
agosto stadio Adriatico, Pescara; il 7 agosto all’Aeroporto Fenosu
di Oristano; il 4 settembre a Bologna allo stadio Dall’Ara e l’11
settembre a Bari all’Arena Vittoria.

Articoli correlati
Conto termico: stanziati gli incentivi

E’ stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale il decreto che stanzia i circa 900 milioni di euro l’anno per migliorare le prestazioni energetiche degli edifici esistenti, attraverso un sistema di incentivi…

Il fotovoltaico diventa solidale

Conergy, azienda tedesca con sede anche nel nostro Paese, ha realizzato un nuovo impianto fotovoltaico per la Yaowawit School and Lodge, la casa di accoglienza e di formazione gestita dall’organizzazione…

La Bp pagher

La Bp ha ammesso le sue colpe e ha deciso di mettere la parola fine ai negoziati con i delegati dell’amministrazione Obama. La società britannica si è dichiarata colpevole dell’intero…

Il sole in Val di Non produce elettricit

Un impianto da 511,20 kWp di potenza in grado di produrre più di 500 MW all’anno, arrivando a coprire più del 34% del fabbisogno energetico dello stabilimento di produzione della…