Best Western Italia sostiene il progetto Km verde a Milano

Best Western Italia partecipa al progetto LifeGate del KM Verde e adotterà alcune piante distribuite su mille metri lungo il Naviglio Grande a Milano.

Da 5 anni Best Western Italia ha aderito a Stay for the Planet, il programma di sostenibilità ambientale di LifeGate. È il primo gruppo alberghiero a impegnarsi in un progetto green in tutti i suoi hotel italiani e i successi raggiunti, insieme all’attenzione per la sostenibilità, lo spingono oggi ad aderire a una nuova iniziativa ambientale.

KM verde: Best Western e LifeGate insieme

Si chiama KM Verde il nuovo impegno di Best Western Italia, sempre accanto a LifeGate e quindi all’ambiente e al pianeta. Un progetto al quale tutti possono prendere parte perché Best Western invita i suoi clienti a prenotare i propri soggiorni di tutto il 2016 negli hotel in Italia e nel mondo entro il 20 marzo 2016, in cambio il Gruppo si impegna a prendersi cura di 1 KM di verde, adottando  alcune piante distribuite su mille metri lungo il Naviglio Grande a Milano dove LifeGate, in collaborazione con la Cooperativa Sociale Opera in Fiore, si occupa di un più ampio intervento di riqualificazione. Un’azione concreta che prosegue la strada green intrapresa dal grande Gruppo dell’accoglienza.

 

Best Western Italia
Best Western Italia partecipa a KM VERDE

L’impegno green di Best Western: i risultati

I risultati ottenuti nel 2015 in merito alla sostenibiltà ambientale sono l’ulteriore dimostrazione che le azioni introdotte hanno contribuito a migliorare negli anni le performance ambientali generali con particolare attenzione alle tematiche di energia rinnovabile e riduzione delle emissioni dei gas serra. Gli obiettivi posti sono stati ampiamente centrati: dalla riduzione delle emissioni di CO2 al calo dei consumi di energia elettrica per arrivare al corretto conferimento dei rifiuti. In tutti questi ambiti è stata confermata la tendenza evidenziata nel 2014 e in particolare gli hotel continuano a partecipare attivamente al progetto dimostrando una buona propensione alle tematiche. L’obiettivo di raggiungere una riduzione del 20 per cento delle emissioni di CO2 era già stato largamente raggiunto nel 2014 e, nel 2015, è stato ulteriormente migliorato. In generale migliora la performance ambientale media che passa da 52 a 53 punti, aumentano gli hotel 5 foglie, oggi 10; si attestano al 64 per cento del totale gli hotel virtuosi che hanno adottato efficaci politiche ambientali. Il processo avviato nel 2011 ha posizionato Best Western quale primo gruppo alberghiero italiano per i risultati del suo impegno nei progetti di sostenibilità ambientale: il programma è la concreta testimonianza di quanto anche i soggiorni in albergo siano momenti fondamentali per “fare cultura ambientale”.

 

L'impegno ambientale di Best Western
L’impegno ambientale di Best Western nel programma Stay for the Planet e KM Verde

 

“L’entusiasmo per questi progetti di sostenibilità è stato mostrato sin dall’inizio dagli albergatori degli hotel Best Western che hanno vestito i panni degli ambasciatori dell’iniziativa e il loro coinvolgimento, concretizzato in azioni mirate e in alcuni casi legate al territorio e alle sue tipicità, ha contagiato inevitabilmente anche i clienti. Gli ospiti infatti sempre più spesso vogliono ritrovare in albergo tutte le abitudini del loro quotidiano: la raccolta differenziata dei rifiuti o una mobilità più dolce e il riscontro quotidiano e i commenti sui social network confermano che la strada dell’attenzione alla sostenibilità è quella corretta.  Un ottimo esempio”, ha commentato Sara Digiesi Chief Marketing Officer di Best Western Italia.

 

Articoli correlati
Hollywood Icons in mostra a Roma, ovvero come nasce una stella del cinema

I 161 ritratti provenienti dalla Fondazione John Kobal e inclusi nella mostra romana “Hollywood Icons” visitabile sino al 17 settembre al Palazzo delle Esposizioni, illustrano i segreti della fotografia di scena e il suo ruolo nel meccanismo mediatico di creazione dei divi hollywoodiani dagli anni Venti in poi.