Canada, gli incendi non danno tregua. Evacuazioni a Halifax

Dopo l’Alberta, colpita dagli incendi la provincia della Nuova Scozia, in Canada. Decretato lo stato d’emergenza a Halifax.

Il Canada continua ad essere tormentato dagli incendi. Dopo quelli che hanno colpito in particolare la provincia dell’Alberta, ora è la volta della Nuova Scozia, nella porzione sud-orientale della nazione nordamericana. Le autorità della città di Halifax, principale centro urbano della regione, hanno decretato lo stato d’emergenza a causa dei roghi che ormai minacciano le abitazioni. La misura è entrata in vigore alle 23 ora locale di domenica 28 maggio.

Già 18mila persone evacuate a Halifax

Al contempo è stata disposta l’evacuazione di migliaia di persone, in particolare coloro che risiedono nelle periferie della città. Per ora non ci sono feriti, hanno precisato le autorità, secondo quanto riferito da Radio Canada. Ma il fronte dell’incendio avanza rapidamente. In un’intervista concessa all’emittente Cbc, il sindaco di Halifax Mike Savage ha confermato che “si tratta di un incendio particolarmente serio, che progredisce in modo aleatorio per via dei venti, la cui direzione cambia rapidamente. Finora abbiamo evacuato 18mila persone”.

Per gestire le molte persone che hanno dovuto abbandonare le loro case, sono stati allestiti dei centri d’accoglienza. Secondo i vigili del fuoco canadesi, “ci vorranno giorni di lavoro da parte dei pompieri. E anche quando avremo domato il rogo, ci sarà molto lavoro da fare”.

I fumi degli incendi potrebbero raggiungere gli Stati Uniti

L’agenzia Environment Canada, inoltre, ha sottolineato i rischi legati alla qualità dell’aria, per via dei fumi generati dagli incendi. La nuvola insalubre ha raggiunto anche le aree di Philadelphia e di New York, negli Stati Uniti. Altri roghi, poi,  sono divampati nella contea sud-occidentale di Shelburne. Finora, le fiamme hanno distrutto quasi un milione di ettari di boschi.

Le previsioni del tempo non sembrano, infine, d’aiuto. Secondo il meteorologo Bob Robichaud, le temperature aumenteranno significativamente tra oggi e domani, giovedì 31 maggio. E non si prevedono precipitazioni sulla provincia per lo meno fino a sabato. I venti, inoltre, continueranno a portare raffiche anche di 40 chilometri all’ora.

Siamo anche su WhatsApp. Segui il canale ufficiale LifeGate per restare aggiornata, aggiornato sulle ultime notizie e sulle nostre attività.

Licenza Creative Commons
Quest'opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 4.0 Internazionale.

L'autenticità di questa notizia è certificata in blockchain. Scopri di più
Articoli correlati
Perché in città fa più caldo che altrove

In città le temperature sono più alte che altrove: è il fenomeno dell’isola urbana di calore. La cementificazione del territorio impedisce a piante e suolo di regolare la temperatura dell’aria. Dal soil sealing al calore antropogenico, le cause sono tutte legate alle attività umane.