Expo 2015

Carta di Milano: 50 foto per vedere cos’è successo all’Hangar Bicocca

All’Hangar Bicocca di Milano più di 500 esperti riuniti in 42 tavoli per dibattere sui temi della Carta di Milano. Il documento sarà consegnato ad ottobre al segretario Onu Ban Ki-moon.

Oltre 50 foto per scoprire i preparativi, il backstage, i volti e i gesti di tutti coloro che, da sabato, hanno cominciato a scrivere la Carta di Milano. Il ministro dell’Agricoltura Maurizio Martina è stato chiaro: “Il 7 febbraio a Milano inizia il percorso della Carta di Milano, l’eredità di Expo Milano 2015”. Le immagini del diario fotografico sul magazine ufficiale di Expo Milano 2015 consentono di scoprire i lavori preparatori e il backstage, condividendo l’esperienza e il punto di vista dei protagonisti della stesura di quella che promette di diventare una carta costituzionale del cibo valida per tutto il mondo. Scritta da noi italiani.

Carta di Milano, Expo Milano 2015, Hangar Bicocca

Ognuno dei 42 tavoli è composto da otto-dieci persone. Ogni tavolo ha un tema che indaga su un aspetto del rapporto tra noi, l’ambiente e il cibo: l’acqua del pianeta e il turismo, le indicazioni geografiche sulle etichette e il ruolo delle donne in Expo, le disuguaglianze sociali e il sistema dei trasporti. Salvatore Veca ha impostato e costruito una griglia di metodo per tutti i tavoli. Ogni tavolo ha una traccia di massima da seguire, ciascuno darà il suo contributo e alla fine un relatore dovrà condensare il risultato della discussione in un documento di 4.000 battute al massimo. La Carta di Milano sarà consegnata a Ban Ki-moon a Expo Milano 2015 il 16 ottobre, giornata mondiale Fao dell’alimentazione.

L’intera galleria fotografica è online sul magazine ufficiale di Expo Milano 2015

Articoli correlati