Expo 2015

In Danimarca arriva il bollino per i ristoranti che non sprecano

Contro lo spreco alimentare, in Danimarca, gli esercizi commerciali virtuosi vengono segnalati con un bollino esposto in vetrina. L’obiettivo è arrivare a 10mila ristoranti certificati entro il 2020.

La Danimarca dice no allo sperpero, al poco riciclo e ai troppi rifiuti. E lo fa con un’azione concreta: certificando con il marchio “Refood” i ristoranti, gli hotel e i bar più virtuosi. Per ottenere il bollino, gli esercizi commerciali devono implementare almeno tre iniziative di riduzione dei rifiuti alimentari e rispettare un accordo per il riciclo. A parte questo, l’iscrizione è libera.

 

“Attualmente il brand conta 100 membri e notiamo grande interesse in giro. Abbiamo molto apprezzato il fatto che una grande catena come la Scandic Hotels abbia chiesto la certificazione per tutti i suoi alberghi in Danimarca, contribuendo a incrementare la visibilità del marchio Refood”, ha detto Jean Luc Frast, portavoce di Refood, aggiungendo di avere l’ambizione di arrivare a ben 10mila aderenti entro il 2020.

 

refood

 

Ogni anno nel mondo finiscono nella spazzatura circa 1,3 miliardi di tonnellate di alimenti; uno spreco che costa alla Danimarca 16 miliardi di corone l’anno mentre il riciclo dei rifiuti organici nel Paese è solo del 23 per cento. Secondo uno studio recente, il 45 per cento di circa mille intervistati preferirebbe pranzare in un ristorante “non sprecone” e in grado di riciclare con giudizio. Esporre il bollino Refood potrebbe dunque incrementare gli affari dei ristoratori.

 

Il bollino per i locali virtuosi si inserisce nel più ampio programma “Danimarca senza rifiuti”, lanciato dal governo danese nell’ottobre 2013. Il marchio Refood, creato dalla più grande movimento di volontariato della nazione contro lo spreco alimentare, Stop Spild Af Mad (Fine Food Waste), Agro Business Park, l’organizzazione aziendale Landbrug & Fødevarer, con il sostegno di Unilever Food Solutions e l’organizzazione per il riciclo Daka ReFood, è stato immediatamente inserito nel programma.

 

 

Articoli correlati