DiCaprio incontra Obama per parlare di cambiamenti climatici

In occasione della proiezione di Before the flood, il nuovo documentario ambientalista di DiCaprio, l’attore e il presidente Usa hanno parlato di cambiamenti climatici.

Metti insieme Barack Obama, presidente della nazione più potente del mondo, Leonardo DiCaprio, famosissimo attore dallo spiccato impegno ambientalista, e Katharine Hayhoe, scienziata del clima inserita dal Time nella lista delle cento persone più influenti del 2014. Non possono che arrivare brutte notizie per i negazionisti dei cambiamenti climatici e segnali incoraggianti per il futuro del pianeta.

Obama, Hayhoe e DiCaprio parlano di cambiamenti climatici
La scienziata del clima Katharine Hayhoe discute di cambiamenti climatici
con il presidente degli Stati Uniti Barack Obama e l’attore Leonardo DiCaprio (Photo credit should read MANDEL NGAN/AFP/Getty Images)

Before the flood alla Casa Bianca

L’incontro è avvenuto a margine della proiezione in anteprima alla Casa Bianca del documentario Before the flood. Il film, prodotto e interpretato da Leonardo DiCaprio e diretto da Fisher Stevens, è incentrato sulle drammatiche conseguenze del clima che cambia. È stata chiaramente un’occasione per fare politica e per criticare apertamente coloro che ancora negano il legame tra impatto antropico e cambiamenti climatici, come il candidato repubblicano Donald Trump.

Bambini giocano in una discarica in Bangladesh
I paesi in via di sviluppo sono quelli maggiormente vulnerabili agli effetti del clima che cambia (Photo by K M Asad/LightRocket via Getty Images)

Un documentario politico

“Se qualcuno non vuole credere al cambiamento climatico è perché non vuole credere ai fatti, alla scienza, alle prove empiriche e, a mio modesto avviso, non gli si dovrebbe permettere di ricoprire cariche pubbliche”, ha affermato DiCaprio. Il film uscirà nelle sale americane dal 21 ottobre, proprio per volontà dell’attore che ha deciso di distribuirlo prima delle elezioni presidenziali dell’8 novembre.

Una corsa contro il tempo

Barack Obama ha dedicato parte del suo mandato per proteggere il patrimonio naturalistico statunitense, istituendo più aree protette di qualsiasi presidente precedente. “Il cambiamento climatico sta avvenendo, ancora più veloce di cinque o dieci anni fa, è davvero una corsa contro il tempo – ha dichiarato il presidente degli Stati Uniti. – Non possiamo continuare a negare questo fenomeno se vogliamo che le generazioni future godano delle bellezze di cui godiamo noi”.

Incontro sul clima alla Casa Bianca
Il dibattito sul clima si è svolto a margine della proiezione in anteprima del documentario Before the flood (Photo by Aude Guerrucci-Pool/Getty Images)

Una nuova evoluzione

Risolvere un problema tanto complesso, ha riconosciuto Obama, richiede l’adozione di soluzioni a lungo termine, proprio quelle che i politici troppo spesso sembrano evitare, concentrati sul presente e sulla scadenza del proprio mandato. Secondo Katharine Hayhoe il modo per convincere gli scettici “è quello di collegare il problema a ciò che è già nei nostri cuori”. La richiesta di DiCaprio è più radicale, l’attore Premio Oscar chiede un cambiamento totale che, partendo dalla coscienza collettiva, favorisca una nuova evoluzione della razza umana.

Articoli correlati