Sfilata d?Amore e Moda 2010, per la prima volta a Impatto Zero

?Sfilata D?amore e Moda 2010?: grazie a Matrix Biolage, la prima sfilata televisiva a Impatto Zero

Andrà in onda giovedì 24 giugno la trasmissione
“Sfilata d’Amore e Moda 2010”, registrata nello splendido scenario
dei Trepponti di Comacchio. Un’edizione speciale che, per celebrare
il 10° anniversario, ha scelto il tema della
sostenibilità e dell’ecologia come leit motiv della
sfilata.

Per concretizzare quest’attenzione verso l’ambiente, la marca di
prodotti per capelli Matrix Biolage, sponsor della trasmissione e
anche sponsor ambientale della sfilata, in collaborazione con
LifeGate ha lanciato l’iniziativa “Matrix Biolage per la Riserva
dell’Aniene”: un progetto ad alto valore ambientale e di rispetto
della biodiversità che si sviluppa attraverso la
piantumazione di 10.000 mq all’interno della Riserva dell’Aniene,
nel cuore della città di Roma.

Questa operazione, insieme a un’ulteriore area tutelata di circa
1.500 mq in Madagascar, permetterà di compensare le
emissioni di CO2 generate dall’organizzazione di “Sfilata d’Amore e
Moda”, che si fregia così del titolo di prima sfilata
televisiva a Impatto Zero®.

Una serata dedicata alla sostenibilità e al connubio tra
moda, ambiente e bellezza. Durante la serata, condotta da Emanuela
Folliero insieme a Daniele Battaglia e a un irriverente Roberto
Alessi, inviato di “Diva e Donna”, hanno sfilato grandi volti del
mondo dello spettacolo al fianco di importanti griffe di moda.

Ad aprire la sfilata l’haute couture di Pino Lancetti, i cui abiti
hanno avuto come testimonial la bella attrice Alessia Piovan,
Cristina Chiabotto che ha sfilato per Golden Point, le “baby
modelle” della linea per bambini Monnalisa accompagnate dai
ballerini di “Amici” Kledi Kaliu, Anbeta Toromani, Amilcar Moret
Gonzales, Francesca Di Maio e Jose Perez. E ancora, Nina Senicar
per Parah, Keyla Gonzalez – madre natura di “Ciao Darwin” –
testimonial dei prodotti Matrix per l’hair styling, Juliana Moreira
in passerella per la linea di abbigliamento Ean 13, Maeve Kennedy
che sfila con un abito da sposa da sogno, bianco e lilla, della
griffe Atelier Aimée Montenapoleone. Luisa Corna ha sfilato
per il lancio degli splendidi abiti di Impero Couture, mentre per
il mood dedicato all’Australia di Camouflage Ar & J è
sceso dalla scalinata dei Trepponti l’attore Paolo Conticini. E per
finire Natalia Bush che ha indossato i costumi di Yamamay, Nora
Mogalle per la linea della nuova griffe Religion, Francesca
Fioretti per le borse in materiali eco di Carpisa, Melita Toniolo
con un costume della griffe Fruscio e Aura Lorenzetti, una “non
famosa” dell’Isola, che ha indossato un abito della linea Seduzioni
Seduzioni Diamonds disegnata da Valeria Marini. Ospiti della serata
anche Albano, Valerio Scanu, Erika Lemay e Vittorio Sgarbi.

L’evento, in occasione del suo 10° anniversario, ha aderito per
la prima volta al progetto “Impatto Zero®” di LifeGate: le
emissioni di CO2 generate dalla sfilata verranno compensate
attraverso la piantumazione di 10.000 mq all’interno della Riserva
dell’Aniene, nel cuore della città di Roma.

L’appuntamento è per giovedì 24 giugno su Rete 4, ore
21:10.

Siamo anche su WhatsApp. Segui il canale ufficiale LifeGate per restare aggiornata, aggiornato sulle ultime notizie e sulle nostre attività.

Licenza Creative Commons
Quest'opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 4.0 Internazionale.

Articoli correlati
#bastabufale, Laura Boldrini lancia un appello contro le fake news

Laura Boldrini, presidente della Camera dei deputati, lancia un appello contro le fake news, le cosiddette “bufale” sempre più presenti, e fuorvianti, sul web. “Essere informati correttamente è un diritto. Essere disinformati è un pericolo”, dice Boldrini che ha deciso di lanciare questa iniziativa (l’appello può essere firmato da chiunque dal sito www.bastabufale.it e condiviso sui social

Luaty Beirao, 5 anni di carcere per il rapper angolano dissidente

Cinque anni e mezzo di carcere: tanto è costato a Luaty Beirao, musicista e rapper angolano il suo impegno politico e la dissidenza al presidente Jose Eduardo dos Santos. La sentenza è stata emessa da un tribunale di Luanda che ha giudicato Beirao e altri 16 imputati colpevoli di voler rovesciare il governo e le

Il bancomat a Nairobi che non distribuisce denaro ma acqua potabile

Ricorda molto un bancomat questa “casa dell’acqua” operativa a Nairobi. Un distributore di quelli che si trovano anche nelle nostre cittadine. In questo caso però, il distributore d’acqua si trova in uno dei luoghi dove le condizioni di vita sono più difficili, ovvero nell’agglomerato di Nairobi chiamato Mathare. Popolazione stimata 500 mila persone.    

Greenpeace: sostanze tossiche nei vestiti dei bambini

Sono ftlati, composti perfluorurati, nonilfenoli e metalli pesanti. Sostanze chimiche utilizzate per rendere i capi di abbigliamento impermeabili, più morbidi, e dai colori sempre vivi. Sostanze chimiche che nel breve e lungo periodo possono cusare gravi danni sia alla salute che all’ambiente. È quanto si legge nelle pagine dell’ultimo rapporto di Greenpeace “Piccoli mostri nell’armadio”,