Fagottini di cipollotti, la ricetta pugliese

Una ricetta pugliese sfiziosa e facile da preparare, che sfrutta la bontà e la dolcezza dei cipollotti, tesoro di stagione. Non perdetevi la nostra versione dei fagottini di cipollotti.

indice_sostenibilita_04

I cipollotti freschi sono deliziosi crudi e cotti. Ci sono quelli chiari e quelli rossi, più dolci. Noi abbiamo scelto questi ultimi, ma la ricetta da cui abbiamo preso spunto, di origine pugliese, usa soprattutto quelli bianchi. Se non amate il gusto deciso dell’acciuga potete anche evitarla. Il gusto non si perderà. A voi la scelta!

Ingredienti per 4 fagottini di cipollotti

350 g circa di pasta di pane già stesa
6 cipollotti freschi
2 filetti di acciughe sott’olio
olio extravergine di oliva
sale e pepe

fagottini di cipollotti
Gli ingredienti dei fagottini: pasta di pane, cipollotti e acciughe. @Beatrice Spagoni

Preparazione

Preriscaldare il forno a 180°C. Nel frattempo, pulire, lavare e affettare sottilmente ad anelli i cipollotti.  Foderare con 4 pezzi di carta da forno ciascun stampo da forno. Tagliare il disco di pasta di pane in 4 pezzi, adagiatene uno in ogni stampo, lasciandone in abbondanza, e bucherellare il fondo, poi riempire ciascun fagotto con i cipollati affettati.

fagottini di cipollotti
Stesa la pasta di pane nello stampo, si riempe di cipollotti, un pezzetto d’acciuga, sale, pepe e olio. Poi si chiudono i lembi a “rosa” @ Beatrice Spagoni

Aggiungere un pezzetto di filetto d’acciuga, un poco di sale, pepe e abbondante olio extravergine di oliva. Chiudere i lembi di pasta unendoli al centro e facendo una piccola torsione per creare una forma a “rosa”, quindi bucherellare la superficie con i rebbi di una forchetta, cospargere con altro olio e infornare. Lasciare cuocere per circa 20-25 minuti. Quando la superficie dei fagotti sarà dorata e il profumo dei cipollati inonderà la casa, sfornare, lasciare intiepidire, quindi sformare. Si possono gustare sia caldi, sia a temperatura ambiente.

fagottini di cipollotti
Appena sfornati i fagotti sono friabili con cuore morbido, dolce e saporito. Ma potete gustarli anche il giorno dopo @ Beatrice Spagoni
Articoli correlati