Meglio scegliere un gatto maschio o femmina? Pro e contro

Si ritiene erroneamente che ci siano sostanziali differenze di personalità tra un gatto maschio e una femmina, ma non è così. Ecco una guida per aiutarvi nella scelta.

Differenze tra gatto maschio e femmina, non così rilevanti

Un tempo si riteneva ci fossero sostanziali differenze comportamentali e di personalità tra gatti maschi e femmine. In realtà, se sterilizzati, entrambi i sessi sono ottimi compagni, affezionati e giocherelloni. Ci sono tuttavia diversità che si evidenziano soprattutto nel periodo degli amori.

Gatto che si riposa in casa
Alcuni ritengono che i gatti maschi siano più remissivi e che si affezionino di più (Photo credit should read ANTHONY WALLACE/AFP/Getty Images)

Le fughe d’amore del gatto maschio

Il gatto maschio, se non è stato castrato, cercherà di uscire all’aperto in cerca di femmine, soprattutto entrato nella maturità sessuale raggiunta verso i sette – dodici mesi, e per presidiare il territorio. Come tutti i felini marca il territorio con frequenti spruzzi di urina, i quali diventano particolarmente puzzolenti durante la stagione del corteggiamento. È inevitabile che l’appartamento, come alcuni capi di abbigliamento del coinquilino umano, vengano impregnati dalla “puzza” in quanto considerati territorio dal gatto.

Gatto appostato nell'erba
Il gatto è un cacciatore, esattamente come i suoi grandi parenti che vivono in natura (Photo by BSIP/UIG via Getty Images)

Quando la gatta va in calore

La femmina entrerà in calore tra i cinque e i nove mesi, dando uno spettacolo di presunta follia: capriole, grida, ricerca affannosa di attenzione e carezze. Il calore si ripeterà più volte durante l’anno e, attenzione: basterà un incontro fuggevole con qualsiasi gatto per diventare una famiglia numerosa.

Donna bacia il suo gatto
Le gatte hanno minori problemi urinari, anche in virtù della minor attività di marcamento del territorio (Photo credit should read ALEXANDER UTKIN/AFP/Getty Images)

Due gatti sono meglio di uno

Ora che vi siete fatti un’idea indicativa delle differenze tra i due sessi ricordate che può essere raccomandabile prendere due gatti invece di uno. Due gatti si fanno compagnia l’un l’altro, specialmente durante l’assenza del proprietario, e cresceranno più equilibrati. Senza considerare che sono irresistibilmente divertenti da osservare insieme.

Articoli correlati