Veterinaria

Il cane innamorato, come affrontare gli innamoramenti di Fido

Anche il cane si innamora, e non necessariamente di soggetti dell’altro sesso. Ecco come capire segnali e comportamenti di un Cupido a quattro zampe.

È capitato a tutti coloro che vivono con un cane. Periodicamente, per colpa di qualcosa che non riusciamo a spiegarci, l’animale di casa si mostra apatico, non mangia, cerca odori in casa e in giardino, fissa il vuoto con aria assente. Che succede? Una brutta malattia in agguato? Un morbo sconosciuto e letale? I prodromi di un’oscura patologia? Niente paura, il più delle volte il nostro cane è semplicemente innamorato. E, in virtù dell’innamoramento, si comporta come un novello Romeo, incurante di ciò che gli sta intorno – ciotola compresa – che non sia la sua bella, e spesso riottosa, Giulietta. Del cane innamorato, delle sue emozioni e di ciò che possiamo fare per lui abbiamo parlato con la dottoressa Sabrina Giussani, medico veterinario esperto in comportamento animale e presidente senior di Sisca (Società italiana scienze del comportamento animale).

cane e fiore
Anche il cane ha preferenze e innamoramenti nei confronti dei suoi simili © Pixabay

Il cane e le emozioni

Chi ha un cane lo sa: anche i nostri amici a quattro zampe provano un senso di profondo attaccamento, potenzialmente molto duraturo, per alcuni loro simili, non necessariamento di sesso diverso, che scelgono in modo mirato in base alle proprie preferenze (preferenze che non necessariamente coincidono con gusti o esigenze del proprietario). Sull’argomento vi sono studi , svolti con l’ausilio di risonanze magnetiche funzionali, che dimostrano come i cani siano in grado di apprendere attivando aree del cervello destinate a una elaborazione cognitiva delle informazioni. Altre ricerche dimostrano, inoltre, come siano capaci di riconoscere le emozioni negative e quelle positive evidenziate dagli altri cani e dalle persone. È poi un dato acquisito che i nostri amici a quattro zampe sono in grado di provare le sei emozioni di base: rabbia, paura, tristezza, disgusto, gioia e sorpresa.

ragazza col cane
I cani sviluppano un attaccamento emotivo simile all’amore nei confronti degli uomini © Pixabay

I segnali dell’innamoramento

Ci sono comportamenti che rendono evidente un attaccamento profondo tra due cani. Quando si incontrano si scambiano “baci” sulla bocca,  ma anche sugli occhi, sulle orecchie, e la coda si muove animatamente a elica. Le orecchie, poi, vengono posizionate indietro e spesso i due soggetti cercano un contatto fisico come sfiorarsi il torace o inchinarsi reciprocamente in una specie di balletto. Questo di solito accade tra maschio e femmina, quando c’è fra i due una forte affinità e quando i cani già si conoscono bene: sono segnali che manifestano quello che possiamo chiamare un “corteggiamento”. A questo si può associare il desiderio di accoppiarsi se la femmina sta raggiungendo – o lo è già – l’estro, il periodo deputato al calore e all’accoppiamento.

Quando i due animali legati da questo speciale attaccamento sono insieme amano, specialmente se sono molto giovani, le corse, il gioco corpo a corpo, l’abbaiare e l’emissione di versi e uggiolii, senza dimenticare i giochi con gli altri cani. Più il cane cresce, più la parte ludica diminuisce, e si preferisce andare ad annusare insieme, scovare possibili prede, abbaiare a qualcuno e poi, ancora più avanti con l’età, ci sono soggetti che amano passeggiare insieme all’aperto, escludendo almeno all’apparenza, altri cani o gli stessi compagni umani. Va sottolineato che questa modalità di esprimere un attaccamento può avvenire anche tra due maschi o due femmine, e sottolinea in questo modo una relazione amicale molto stretta.

dominanza cani
Il cane innamorato ha spesso atteggiamenti di gioco e dominanza © Pixabay

Come aiutare il cane innamorato

I comportamenti che esprimono l’innamoramento fra cani possono essere specifici anche nei confronti di soggetti sterilizzati si ambedue i sessi. E sono amori e preferenze che possono durare a lungo nel tempo. Gli amici a quattro zampe tra loro affiatati si cercano, quando si trovano in passeggiata trascinano i proprietari verso casa dell’altro, arrivano ad abbaiare e piangere nei pressi delle rispettive abitazioni. Non si può però affermare che questo attaccamento tutto speciale sia riservato solo ad un compagno/a. Il tutto potrebbe avvenire anche con altri conspecifici, costituendo una sorta di “cerchio magico” di amore e devozione destinato a durare nel tempo.

Può accadere che il cane fortemente attaccato a una cagnolina non sterilizzata manifesti un serio disagio come un soggetto attratto da una femmina in calore. Anche in questo caso il nostro amico a quattro zampe potrebbe arrivare a non mangiare, piangere, essere irrequieto, chiedere sempre di uscire per raggiungere l’oggetto del suo desiderio. E, se lasciato libero, potrebbe addirittura scappare mettendo in pericolo la sua incolumità.

due cani
Anche fra i nostri amici a quattro zampe la simpatia reciproca è un evento normale © Pixabay

In generale, in tutte le situazioni di disagio sono di supporto i feromoni, sostanze naturalmente presenti nell’organismo, che possono aiutare il cane a ritrovare una maggiore serenità e un perfetto equilibrio in una fase per lui critica. A questo proposito esistono in commercio speciali diffusori di queste sostanze per ambiente, o specifici collari in grado di riprodurre in modo naturale tutte le proprietà dei feromoni che la mamma a quattro zampe rilascia nei confronti dei suoi cuccioli. Si tratta di messaggi di conforto e sicurezza efficaci con cani di ogni razza e taglia, tutti naturali e privi di controindicazione. Per aiutare il piccolo Ganimede sono importanti anche affetto e coccole (magari con un cibo un po’ più appetitoso o che risulta più gradito) e tanta, tanta pazienza. Il picco dell’innamoramento canino spesso dura poco e il nostro amico ritrova facilmente la routine quotidiana, in attesa dell’ennesima tempesta ormonale che lo riporterà sotto il balcone della sua Giulietta.

Articoli correlati