Il palco a pedali dei Têtes de Bois arriva a Roma

Il 31 marzo, in occasione dell’Ora della Terra, sbarca a Roma il primo ecoconcerto alimentato dalle pedalate del pubblico: il Palco a Pedali.

L’Ora della Terra
(Earth Hour) è un evento internazionale con l’obiettivo di
sensibilizzare istituzioni, opinione pubblica e cittadini a un
minor consumo di energia con un semplice gesto: spegnere la luce
per un’ora in un giorno stabilito. L’iniziativa è nata in
Australia e la prima Ora della Terra si è svolta proprio a
Sidney il 31 marzo 2007, tra le 19:30 e le 20:30. In quell’unica
ora, i consumi energetici della città si sono ridotti dal
2,1% al 10,2%.

Quest’anno l’Ora della Terra scatterà il prossimo
sabato
alle 20.30: più di 350 Comuni italiani hanno
confermato la loro adesione e in tutta Italia si spegneranno decine
di monumenti tra i quali Castel Sant’Angelo e la Cupola di San
Pietro a Roma, il Teatro alla Scala di
Milano, piazza San Marco a
Venezia, Duomo, Battistero e Ponte Vecchio a
Firenze, i Sassi di Matera, la
Valle dei Templi di Agrigento. A dare il via agli
spegnimenti italiani sarà l’etoile internazionale della
danza Roberto Bolle a Castel Sant’Angelo, insieme
a Fulco Pratesi, presidente onorario del WWF
Italia e a Jim Leape, direttore generale del WWF
International.

Non lontano da lì, 128 “donatori di energia” in bicicletta
alimenteranno il concerto-spettacolo Palco a Pedali –
Goodbike
, ideato dai Têtes de
Bois
– gruppo folk rock romano che proprio quest’anno
compie venti anni. A partire dalla passione per la bicicletta,
Andrea Satta dei Têtes de Bois ha messo a
punto, grazie al supporto tecnico dell’ingegnere Gino
Sebastianelli, un sistema per fare in modo che l’unica fonte di
energia dello spettacolo siano proprio gli spettatori, e non solo
metaforicamente.

Le loro biciclette, agganciate a uno speciale cavalletto collegato
a una dinamo, andranno a generare abbastanza energia da far
funzionare tutti gli strumenti e l’impianto audio-video-luci, e lo
spettacolo potrà procedere in totale autonomia dalla rete
elettrica. Ospiti del Parco a Pedali saranno Elisa
e Niccolò Fabi, per lanciare al grande
pubblico il messaggio WWF “Food, Water and Energy for all.
For ever” verso Rio+20
, la
Conferenza delle Nazioni Unite sullo Sviluppo Sostenibile in
programma a fine giugno a Rio de Janeiro, a vent’anni dall’analoga
conferenza del 1992, che ha lanciato per la prima volta a livello
mondiale il concetto di sviluppo sostenibile.

E’ proprio il caso di dire che il vero motore dello spettacolo
sarà il pubblico: basterà portare la propria
bicicletta per godersi lo spettacolo, aiutando in questo modo il
pianeta anche nel tragitto da casa al concerto.

Articoli correlati