Il sole è oscurato dai gas serra

I raggi del sole non sono la causa principale del riscaldamento globale degli ultimi decenni. Lo dimostra uno studio di Antonello Pasini e Alessandro Attanasio dell’Istituto sull’inquinamento atmosferico del Cnr pubblicato sulla rivista Environmental research letters.

“Il sole e la sua radiazione sono sempre stati considerati
come cause fondamentali dei cambiamenti climatici. Recentemente,
tuttavia, alcune ricerche hanno fornito un’evidenza empirica di
trend opposti per temperature e quantità di radiazione
solare relativamente agli ultimi decenni”, sono le parole
utilizzate da Pasini per descrivere come il peso dei raggi solari
sia andato via via calando sulla bilancia delle cause del global
warming.

 

Mentre negli anni ’50 del secolo i raggi del sole erano
considerati come causa principale di un aumento della temperatura
media globale, oggi non è più così. Già
negli anni ’60 l’importanza del sole è andata calando, fino
a scomparire quasi totalmente a partire dai ’70.

 

Al contrario il peso dell’uomo è andato crescendo
esponenzialmente fino a diventare determinante. “Oggi – conclude
Pasini – le emissioni di gas serra [prodotte dall’uomo] ed altre
influenze antropiche sarebbero così forti da ‘oscurare’ la
causa solare”.

Articoli correlati