Île flottante su zabaione con caramello e mandorle, ricetta facile

Ispirata ad un classico della pasticceria francese, la nostra ricetta della Île flottante su zabaione propone una piccola variante alla preparazione originale.

indice_sostenibilita_03

La crema di zabaione tipica italiana sostituisce la crema inglese, arricchendo questo delizioso dolce al cucchiaio di una delicata nota alcolica.

Ingredienti Île flottante per 4 persone

180 g di zucchero di canna chiaro
80 g di Marsala
3 uova
1 tazza di latte (circa 250 ml)
una manciata di scaglie di mandorle
1 baccello di vaniglia o essenza di vaniglia
un pizzico di sale

Île flottante su zabaione
Le dolcezze necessarie per preparare l’Île flottante © Beatrice Spagoni

Preparazione

Rompere le uova e separare gli albumi dai tuorli. In un pentolino montare 2 tuorli con 80 g di zucchero fino ad ottenere un composto omogeneo e spumoso. Unire il Marsala, amalgamare con cura e cuocere fino ad ottenere 80°C, quindi togliere dal fuoco e montare il tutto con le fruste, finché lo zabaione sarà intiepidito. In un padellino antiaderente tostare le scaglie di mandorla e tenerle da parte. Nello stesso padellino sciogliere 30 g circa di zucchero finché sarà caramellato, toglierlo subito dal fuoco.

ile flottante su zabaione
Sgocciolate il caramello a ragnatela su carta da forno © Beatrice Spagoni

Aiutandovi con i rebbi di una forchetta, versarlo su di un foglio di carta da forno creando dei fili a ragnatela e lasciarlo raffreddare. Montare a neve 3 albumi con 60 g di zucchero e un pizzico di sale. In una padella antiaderente scaldare il latte con i semi di vaniglia contenuti nel baccello, poi cuocervi delle quenelle (cucchiaiate create con due cucchiai) di albumi a neve, per 2-3 minuti, girandole delicatamente sui diversi lati, quindi scolarle con una schiumarola e adagiarle su di un foglio di carta da forno. Distribuire lo zabaione in ciascuna ciotola e adagiarvi al centro una quenelle. Cospargere con delle scaglie tostate, i fili di caramello e servire.

Île flottante su zabaione
Servire l’Île flottante con i fili di caramello e scaglie di mandorla tostate © Beatrice Spagoni

Articoli correlati