Diritti animali

La reazione di un pitbull sfruttato per i combattimenti alle prime carezze

Il cane, salvato dalla polizia e portato in un apposito centro di recupero per animali maltrattati, mostra la sua indole pacifica a una donna che si è mostrata gentile con lui.

Non esistono razze di cane buone o cattive a prescindere, sono gli uomini a renderle tali, i pitbull però hanno una pessima fama che li dipinge come animali violenti e aggressivi.

 

cane
Pitbull in una fontana © Getty Images

 

Questi cani in realtà sono docili e affettuosi, in particolare con le persone, purtroppo, in virtù dell’eccezionale prestanza fisica, vengono utilizzati per i combattimenti illegali. Quello delle lotte tra cani è un vero e proprio business criminale, gli animali vengono cresciuti a base di violenze e coercizioni, educati fin da piccoli a uccidere senza necessità, tradendo la propria natura.

 

Questo è calvario che ha subito il pitbull della nostra storia, fortunatamente a lieto fine. Il cane, utilizzato per combattere, è stato salvato da una operazione della polizia e portato in un apposito centro di recupero per animali maltrattati. I cani che hanno subito violenze e sequestrati al mondo dei combattimenti, infatti, necessitano di un periodo di riabilitazione per favorirne, se possibile, l’adozione.

Il video mostra le prime carezze che il cane riceve dopo anni di abusi e maltrattamenti, la sua reazione è emozionante e evidenzia la sua indole gentile.

 

Nonostante la scheda del cane attaccata alla gabbia, alla voce “condizione” reciti a caratteri rossi la parola “aggressivo”, la donna che lo accarezza non ha paura di lui, anzi, mostra gentilezza e amore, sentimenti probabilmente sconosciuti all’animale che in un primo momento sembra indeciso sul da farsi. Dopo un primo attimo di smarrimento il cane inizia a mugolare e ad avvicinarsi lentamente e con circospezione alla donna.

 

SACRAMENTO, CA - FEBRUARY 1: Akuti, a 1-year-old American Staffordshire Terrier, looks out the window at the Sacramento SPCA February 1, 2008 in Sacramento, California. Akuti is one of many dogs and cats who were either abandoned or surrendered to many SPCA and county shelters nationwide by their owners because they have gone through home foreclosures and had to move. In December 2007 the amount of pets being dropped off whose owners listed moving as a reason more than doubled from that of a year ago, according the Sacramento SPCA records. (Photo by David Paul Morris/Getty Images)

 

Vinta l’iniziale diffidenza il cane inizia a scodinzolare e, quasi strisciando, avvicina la testa alle sbarre per farsi accarezzare, decidendo di provare a fidarsi un’altra volta di quello strano animale senza pelliccia capace di gesti d’indicibile crudeltà, ma anche di amore e compassione.

Articoli correlati