L’Agenzia del Demanio respinge l’offerta di Brugnaro per l’isola di Poveglia

Il Demanio respinge l’offerta di Luigi Brugnaro per l’acquisizione dell’isola di Poveglia, vicino Venezia: troppo bassa.

L’Agenzia del Demanio che fa capo al ministero delle Finanze ha comunicato con una lettera all’imprenditore Luigi Brugnaro, 51 anni, titolare dell’agenzia per il lavoro Umana nonché patron della squadra di pallacanestro di Venezia Umana Reyer, che la sua offerta per l’acquisizione dell’isola di Poveglia, nella laguna di Venezia, è stata respinta. Secondo quanto riportato dall’Ansa, la proposta economica non è stata ritenuta congrua.

 

Brugnaro si era aggiudicato l’asta il 13 maggio con un’offerta di 513mila euro. L’unica altra offerta era stata di Poveglia per tutti (con 160mila euro), un’associazione composta da un gruppo di cittadini che aveva deciso di unire le forze per tentare di mantenere l’isola ad uso di tutti.

Articoli correlati