Londra stanzia 160 milioni di euro per nuove piste ciclabili

Si tratta di un progetto pilota di Londra per realizzare piste ciclabili di nuova generazione portando servizi a favore della mobilità ciclabile anche in quartieri periferici.

Londra si dimostra sempre più amica delle biciclette: la grande capitale dell’Inghilterra, già da alcuni anni impegnata in politiche a favore della mobilità ciclabile, ha deciso di puntare su nuovi percorsi per bici coinvolgendo anche le zone più periferiche della città.

pedalare pista ciclabile londra
Londinesi che pedalano su una pista ciclabile. Presto potranno usare le nuove piste progettate per arrivare fino in periferia (Photo by Carl Court/Getty Images)

Il sindaco di Londra Sadiq Khan ha confermato che verranno stanziati ulteriori fondi per la realizzazione di sei percorsi ciclabili di attraversamento di nove quartieri della città; percorsi con alto potenziale ciclabile ma attualmente scarsi di infrastrutture dedicate. In totale è stato deciso di investire 142 milioni di sterline (equivalenti a circa 160 milioni di euro) per progetti che, oltre a migliorare la mobilità ciclabile londinese, porterà benefici anche per i pedoni.

“Ho preso l’impegno di investire somme record per rendere gli spostamenti in bici più semplici e sicuri per i cittadini londinesi e sono soddisfatto che finalmente sono cominciati i lavori per disegnare la nuova generazione di percorsi ciclabili di alta qualità che attraversano Londra”, commenta Khan aggiungendo: “Lavorando assieme ai quartieri stiamo realizzando nuovi percorsi sia all’interno che all’esterno di Londra, includendo aree prima escluse da seri investimenti in infrastrutture ciclabili”.

Leggi anche: A Londra le piste ciclabili si faranno nei tunnel della metro

Le nuove piste ciclabili di Londra ridurranno al 20 per cento l’uso dell’auto

I nuovi progetti di piste ciclabili dovrebbero contribuire alla creazione di una rete ciclabile di alta qualità partendo proprio dallo studio del design, che dovrebbe influenzare la prossima generazione di percorsi ciclabili all’interno e all’esterno della città di Londra. I sei percorsi previsti attraverseranno Londra da Tottenham a nord verso Peckham al sud e da Barking a est verso Willesden Junction a ovest.

Leggi anche: Londra è la prima città britannica a diventare parco nazionale, un tour tra i suoi angoli verdi più belli

Le corsie per bici, le quali coprono un totale di trentasei chilometri, sono state sviluppate utilizzando il piano di analisi strategica della mobilità ciclabile di Transport for London, la società di trasporto pubblico della capitale inglese, che ha identificato come realizzare le infrastrutture ciclabili per facilitare l’aumento dei ciclisti.

Un progetto che rientra tra le ambizioni del sindaco Sadiq Khan che vorrebbe, entro il 2041, che l’ottanta per cento degli spostamenti sia realizzato in bicicletta, a piedi o con il trasporto pubblico. Un’evoluzione importante per una metropoli come Londra dove, già nel 2016, la mobilità ciclabile è già  riuscita ad aumentare del dieci per cento.

Articoli correlati
A un italiano su tre piacerebbe andare al lavoro in ebike

Gli italiani sono al terzo posto su dieci Paesi europei per la disponibilità ad andare al lavoro in ebike. La motivazione principale a favore è la tutela dell’ambiente, a scoraggiare il maltempo e il costo delle biciclette elettriche.