Marcovaldo ovvero le stagioni in città

Italo CalvinoFull Color Sound, Roma, 2003

La prima volta che si legge Marcovaldo di Italo Calvino si resta
con quello stupore tutto infantile di trovarsi tra le mani una
serie di piccoli capolavori, di eccellenti miniature. Piccole
storie tenute assieme da un filo su cui, in continuo disequilibrio,
passeggia il protagonista, Marcovaldo appunto, funambolo del
secondo Novecento, figura straordinariamente umana nei suoi tratti
surreali.
Marcovaldo è lo sbigottimento di una generazione che
lentamente, all’inizio degli anni Sessanta, perdeva la sua
identità socio-culturale, i suoi riferimenti. Erano gli anni
del boom, gli anni in cui un’Italia si addormentava sotto i fuochi
d’artificio della ripresa economica e un altro Paese si svegliava
quasi immemore.
Nella sua ostinata e stralunata dissociazione Marcovaldo è
tutto in quel crinale, è una favola, una favola straordinaria,
che porta in sé tutti gli echi di un tempo che ispirava
Cassola e Pasolini e che oggi ci parla ancora con estrema
lucidità di qualcosa che ci appartiene e che continuamente
perdiamo di vista.
Marcovaldo è un libro che si legge da bambini. Spesso alle
elementari, alle medie al più tardi. Un libro eccellente per
quelle età, su cui anche chi scrive ha scoperto il
divertimento della letteratura. Tuttavia tornarci sopra, qualche
anno dopo, apre le possibilità di una nuova lettura, in cui si
riconoscono le sfumature dolcissime della lingua di Calvino.
Nella nuova edizione dell’editore Full Color Sound, questi sapori
sono esaltati dalla lettura di un narratore d’eccezione come Marco
Paolini, contrappuntato dal gruppo Tanit, formazione jazz composta
da Paolo Fresu, Fulvio Maras, Carlo Mariani, Massmo Nardi, Gianluca
Ruggeri.
Voce e musica di altissimo livello dunque per la prima uscita,
Marcovaldo ovvero le stagioni in città appunto, della collanna
Krono – audioracconti. Una serie di cd dedicati ai classici
contemporanei affrontati coi linguaggi della
multimedialità.
Dall’ascolto di questo primo volume, che raccoglie i racconti del
primo ciclo delle Stagioni in città, l’impressione che se ne
deriva, oltre all’alta qualità di un prodotto realizzato con
evidente cura, è quella di non trovarsi di fronte ad una
semplice lettura di un opera letteraria, ma alla creazione di
qualcosa di originale in cui l’autore del testo e gli artisti che
ne curano l’elaborazione abbiano trovato un’ideale piano di
dialogo.
Una proposta editoriale particolarmente “gustosa” per ogni tipo di
pubblico.

L’autore:
Italo Calvino, scrittore e ancora di più inventore di
letteratura con la sua incessante opera di romanziere e direttore
di riviste è senza dubbio una tra le figure più versatili
e amate nostra letteratura novecentesca. Marco Paolini è
attore e narratore teatrale, tra i personaggi di spicco della nuova
scena. Tra i suoi lavori più importanti, appartenenti ad un
teatro di chiara matrice civile ricordiamo Vajont, Parlamento
chimico e la partecipazione al programma televisivo Report (Rai 3)
con una serie di atti unici al confine tra teatro e giornalismo,
una delle poche memorabili esperienze di teatro in tv. Il Gruppo
Tanit, composto da Paolo Fresu, Fulvio Maras, Carlo Mariani, Massmo
Nardi, Gianluca Ruggeri è una formazione jazzistica che al
centro della sua ricerca musicale vede la fusione di stilemi della
musica tradizionale internazionale.

…Due righe:
Marcovaldo tornò a guardare la luna,
poi andò a guardare un semaforo che c’era un po’ più in
là. Il semaforo segnava giallo, giallo, giallo, continuando ad
accendersi e riaccendersi. Marcovaldo confrontò la luna e il
semaforo…
Perché andare in libreria:
Voce e musica per affascinanti attriti su una lingua elegantissima.
Acquistare questa proposta editoriale significa regalarsi il
piacere di farsi raccontare una storia.

Gian Maria
Tosatti

Articoli correlati
Balene. Scacco al capitano Achab!

Nonostante la moratoria internazionale alla caccia alle balene, ogni anno migliaia di cetacei muoiono, uccisi dalle baleniere, come accade nel celebre romanzo di Melville. Ma qualcosa sta per cambiare.

Equitazione e bambini

Uno sport utilissimo per la crescita psico-motoria del bambino. Il rapporto con il pony sviluppa anche il senso della responsabilità e dell’amicizia con l’animale.

Jorge Amado. Cibo da leggere

“Queste sciocche trovano puzzolente la cipolla: che ne sanno loro di aromi puri? A Vadinho piaceva mangiare la cipolla cruda, e il suo bacio sapeva di fuoco”. Jorge Amado – Dona Flor e i suoi due mariti.

Gatto. Il Ragdoll

Nasce negli anni ’60 in California (Usa). La sua totale fiducia nell’uomo lo porta a rilassarsi completamente e ad abbandonandosi proprio come una bambola di pezza (Rag-doll).