Nel bel mezzo di un gelido inverno…

Quanta voglia abbiamo di una casa calda e accogliente? Tanta. Ma senza consumare troppo. Il 10 e 11 novembre, il WWF ci ricorda cosa possiamo fare per risparmiare energia e passare un inverno all’insegna del tepore domestico.

Le nostre case consumano fino al 50% di troppo.
E il 74% degli italiani lo sa
e vorrebbe, in qualche
modo, rimediare.
E’ questo il risultato della ricerca effettuata dal WWF con
Allianz, gruppo assicurativo-finanziario che si occupa da anni,
insieme all’associazione ambientalista, di studi sui cambiamenti
climatici.

Cosa possiamo fare, allora, per
consumare meno
e trascorrere, ugualmente, un inverno
al caldo? Molto. Ce lo spiega lo stesso WWF che, il 10 e 11
novembre, in 200 piazze italiane, con la manifestazione GenerAzione
Clima 2007 presenterà i vantaggi economici e ambientali
dell’efficienza energetica per i condomini.

L’evento è in collaborazione con il Ministero
dell’Ambiente, Enea, Esco Italia, Confartigianato, CNA e Confapi.
Quest’anno si aggiungono Altroconsumo e le Associazioni degli
Amministratori di condominio, Anaci e Unai.

Secondo lo studio WWF-Allianz, che ha preso in considerazione 53
condomini pionieri per ecoefficienza, la sostituzione di una

caldaia
a gasolio con una a metano e l’isolamento
termico degli appartamenti garantirebbe un risparmio in bolletta
fino al 50% ed una diminuzione drastica delle emissioni di CO2 (da
30.580 kg a 12.297 kg per condominio).

Se nel nostro Paese ci fossero un milione di condomini
ecoefficienti, la riduzione delle emissioni di CO2 sarebbe di oltre
40 milioni di tonnellate. In parole povere, si faciliterebbe il
raggiungimento degli obiettivi previsti da Kyoto
con un notevole risparmio economico, e si incentiverebbe il mercato
legato alle soluzioni ecologiche per l’edilizia.

Durante la due giorni di GenerAzione Clima 2007, sarà
disponibile, per i cittadini che lo richiederanno, il vademecum del
condominio efficiente, che spiegherà come coinvolgere gli
amministratori di condominio, come accedere agli
incentivi in finanziaria
, quali interventi di
efficienza avviare e con quale potenziale di risparmio.


Chiara Boracchi

Articoli correlati
Nasce la prima collana solare

Un “Rinascimento dell’energia” in mostra a Vicenza. Dopo un concorso per selezionare le migliori soluzioni, i migliori progetti e i prodotti tecnologici “eleganti e sostenibili”.