Premi Nobel

Il Nobel per la Medicina 2018 va a James Allison e Tasuku Honjo per il loro contributo alla lotta contro il cancro

Allison e Honjo hanno scoperto come il sistema immunitario risponde alla presenza di un tumore, per questo hanno ottenuto il Nobel per la Medicina 2018.

James Allison e Tasuku Honjo hanno ricevuto il premio Nobel per la Medicina 2018 per “la scoperta della terapia antitumorale basata sull’inibizione della regolazione immunitaria negativa”.

Allison ha 70 anni ed è nato negli Stati Uniti; Honjo ne ha 76 ed è originario di Kyoto, in Giappone. Entrambi hanno scoperto l’esistenza di proteine che fungono da freno al sistema immunitario: se le si neutralizza, il sistema immunitario si attiva per combattere il tumore.

Leggi anche:

Le loro scoperte hanno introdotto “un meccanismo di terapia assolutamente nuovo nella lotta ad un tipo di malattia che uccide ogni anno milioni di persone e che costituisce una delle più gravi minacce alla salute dell’umanità”, ha spiegato l’Assemblea che ha insignito i due medici del Nobel.

L’immunoterapia è già usata nel trattamento di alcuni tumori, accanto a metodi tradizionali. Sono necessarie altre ricerche per capire come mai non tutti i pazienti rispondono allo stesso modo, ma i risultati sono promettenti.

Il premio Nobel per la Medicina

Il premio Nobel per la Fisiologia o la Medicina viene assegnato ogni anno dall’Assemblea dell’istituto Karolinska che si trova a Stoccolma, in Svezia. È stato conferito per la prima volta a Emil Adolf von Behring nel 1901. L’anno scorso Jeffrey C. Hall, Michael Rosbash e Michael W. Young l’hanno ottenuto per aver scoperto come gli esseri viventi regolano i ritmi biologici in sintonia con l’ambiente.

Articoli correlati