Nuova Panda Fiat : gioiellino made in Italy

Nuova Panda Fiat , a partire da 10.200

Icona degli anni ’80, la “pandina” torna e si rifà il look,
decisamente eco. La nuova Panda Fiat è un concentrato di
innovazioni studiate da Fiat per ridurre i consumi e le emissioni,
senza rinunciare alle prestazioni.

A partire dal propulsore TwinAir Turbo da 900 cc, eletto
International Engine of the Year, che permette di togliersi delle
soddisfazioni ma di contenere i consumi: 4,2 litri/100 km e CO2
pari a 99 g/Km. Grazie al dispositivo Gear Shift Indicator (GSI),
dal quadro viene suggerito al guidatore il momento ottimale per i
cambi marcia, sfruttando così tutta la coppia disponibile e
diminuendo i consumi.

Basta poi schiacciare il tasto ECO presente in plancia e la
mappatura del motore viene modificata diminuendo la potenza erogata
ed invitando ai rapporti più alti. Tecnologica ed economica.
Interessanti inoltre le versioni Bifuel, con il 0.9 TwinAir Turbo
Natural Power da 80 CV con alimentazione benzina/metano e il 1.2
EasyPower da 69 CV con l’accoppiata benzina/gpl.

Luci.Allestimenti e accorgimenti tecnici sono
degni di un’auto del segmento superiore: il sistema di frenata
LSCM, è in grado di rilevare, a basse velocità,
ostacoli e frenare in autonomia. L’abitacolo è moderno e
risulta spazioso e comodo anche per 5 persone. Da provare il
navigatore portatile Blue&Me TomTom 2 LIVE.

Ombre. La casa italiana non punta, come le altre,
su soluzioni elettriche o ibride. Per vedere la Panda a batterie
dovremmo aspettare ancora parecchio. Le linee arrottondate
ricordano un po’ troppo la cugina francese. Per gli interni
è stata usata troppa plastica, che risulta un po’
invadente.

 

Articoli correlati