Oroscopo finanziario maggio 2013

Molte sono le forze planetarie in campo a maggio, il passaggio nel segno del toro di tutti i pianeti veloci Sole, Mercurio, Venere, e Marte pongono i riflettori nel campo della finanza, delle Borse, politica e potere.

Gli aspetti tra pianeti, quelli che determinano gli eventi,
sono sia armonici che disarmonici. In prima analisi ciò che
risalta è l’aspetto negativo che formano i pianeti veloci in
toro, con Saturno e Nodo Lunare posizionati in ottava casa
scorpione, sede della politica e del potere.

I nodi della Luna sono dati dall’incrocio del moto del Sole
intorno alla Terra e quello della Luna intorno alla Terra. I due
nodi Lunari non hanno massa, non sono un pianeta, hanno una
distanza di 180° e compiono l’intero giro dello zodiaco in
diciotto anni e mezzo con moto retrogrado. Il nodo lunare Nord
è entrato nel segno dello scorpione a settembre 2012 e vi
rimarrà fino al 22 marzo 2014; di riflesso è opposta
la posizione per il nodo lunare Sud stessi gradi in toro.

L’asse nello zodiaco su cui si formano è quella toro
-scorpione, nello specifico l’asse dei soldi-finanza e del
potere-politica. Il nodo lunare Nord “ascendente” chiamato anche
“testa del drago” è quello in cui la Luna incontra il Nord
dell’eclittica, nell’interpretazione psicologica indica la nostra
direzione di marcia nel cammino evolutivo da realizzare.

Il nodo lunare Sud, anche chiamato “coda del drago”, è
quello in cui la Luna incontra l’eclittica a Sud, ossia il nodo
“discendente”. Nella psicologia astrologica indica la
rielaborazione di ciò che siamo stati, per andare verso la
prospettiva di un nuovo modo di essere

Da queste orbite possono scaturire eventi di massa, in cui la poca
fiducia ai governi, alle loro politiche e alla politica delle
banche, può creare scontentezze e malintesi con conseguenti
crolli (seppur temporanei) di borsa. Urano e Plutone formano di
nuovo l’orbita stretta e questo senz’altro non aiuta ad armonizzare
la situazione, che invece può creare condizioni di
volatilità finanziaria nelle Borse. La speranza è
data dal trigono Nettuno – Saturno, che creano nel loro positivo
orientamenti politici ed economici di lenta realizzazione.

Per quanto riguarda la Repubblica Italiana, nella teoria
astrologica è possibile che l’attuale governo, non presenti
sorprese di ritorno alle urne per almeno altri due anni. In teoria
dovremmo andare incontro ad un periodo, nei limiti della crisi,
comunque proficuo.

 

Articoli correlati