Parco Nazionale del Vesuvio

Il parco nazionale del Vesuvio non

I parchi nazionali tutelano non solo le comunità vegetali e
animali di maggior rilievo del paese ma anche gli elementi
geologici e geomorfologici più importanti. In esso vi
è uno dei vulcani più famosi del mondo, dal
caratteristico profilo, la cui eruzione del 79 d.C. permise la
perfetta conservazione di Pompei ed Ercolano fino ai giorni nostri.
Ancora attivo, si tratta di un vulcano di tipo esplosivo. Nell’area
sono stati catalogati oltre 230 minerali differenti ed è
possibile osservare i depositi di diverse eruzioni storiche e le
forme generate dall’azione degli agenti esogeni sulle originarie
coltri piroclastiche. Questi depositi sono poi stati lentamente
colonizzati dalla vegetazione: si osserva quindi una successione
dei tipi di vegetazione che operano questo tipo di colonizzazione,
a partire dal primo anello della catena, un lichene, lo
Stereocaulon vesuvianum. Le aree circostanti al piede del vulcano
sono state popolate da sempre per la fertilità delle
vulcaniti, ricche di potassio. Attualmente si calc ola che oltre
700.000 persone vivono in un’area ad alto rischio vulcanico.

Sede:
Piazza Municipio 8, 80040 San Sebastiano al Vesuvio (NA) tel. +39
081 7717549, fax +39 081 7718215

Articoli correlati
Il 21 novembre è la Giornata nazionale degli alberi, festeggiala con noi

Il 21 novembre è la Giornata nazionale degli alberi, nata per celebrare l’importanza che questi esseri viventi hanno avuto e continuano ad avere per la vita sulla Terra. Ma cosa possiamo fare per aiutarli? Tornare bambini e sporcarci le mani di terra, per esempio. Ma se non abbiamo questa possibilità, nessun problema: le alternative ci sono.