Rock Files Today – 06 Marzo – David Gilmour

Oggi, 6 Marzo 1944. A Cambridge, in Inghilterra, nasce David Jon Gilmour, secondogenito del professore di Zoologia Douglas Gilmour e di Sylvia (insegnante).


Oggi, 6 Marzo 1944.
A Cambridge, in Inghilterra, nasce David Jon Gilmour, secondogenito
del professore di Zoologia Douglas Gilmour e di Sylvia
(insegnante).

David, da sempre, è amico di un compagno delle
elementari, un ragazzino bizzarro chiamato Syd Barrett.
Gilmour e Barrett, durante gli anni in cui frequentano il College,
iniziano a suonare la chitarra e ad appassionarsi alla musica.
Nell’estate del 1965, i due passano insieme le vacanze estive
vagabondando nel Sud della Francia e sognando di mettere in piedi
una rock band.
Per Barrett, la fantasia diventa subito realtà: appena
tornato in Inghilterra, si unisce a Roger Waters, Nick Mason e Rick
Wright per dar vita ai Pink Floyd.

Neanche due anni dopo, a causa dei gravi problemi di
tossicodipendenza di Barrett e di una conseguente
inaffidabilità professionale, gli altri Pink Floyd chiedono
a Gilmour di affiancarsi all’amico Syd. Almeno nei concerti.

Le condizioni di Barrett, però, peggiorano rapidamente.
Ormai, si parla di turbe psichiche gravi e così David
Gilmour prende il suo posto nei Pink Floyd a tutti gli effetti. Ma
non dimentica il suo amico Syd: a lui, infatti, David e i Pink
Floyd si ispirano per la composizione di diversi brani.

Addirittura, nel 1975, tutto l’album I Wish You Were Here
(Vorrei che fossi qui) è esplicitamente dedicato a Barrett
che, si dice, proprio in quei giorni abbia fatto capolino negli
studi di registrazione per salutare i suoi vecchi compagni
d’avventura.
Ingrassato, con pochi capelli, vestito completamente di bianco,
Barrett è quasi irriconoscibile. Sarà l’ultima volta
che Gilmour e soci vedranno il loro amico.

Shine On You Crazy Diamond, uno dei grandi classici dei Pink
Floyd, è il brano più emblematico dell’album e anche
quello che contiene i maggiori riferimenti a Syd. Scintilla come
mai, l’inimitabile chitarra di David Gilmour.

Articoli correlati
Do you see the light: 10 canzoni dedicate alla luce

Le Nazioni Unite e l’Unesco hanno designato il 2015 come Anno internazionale della luce. Anche la musica l’ha più volte celebrata come fonte di vita o come simbolo di speranza e rinascita. Ecco allora una selezione di brani a tema.