#BirdieSanders, come un uccellino sta trainando l’avanzata di Bernie

#BirdieSanders, come un uccellino sta trainando l’avanzata di Bernie

Il 24 marzo un uccellino ha interrotto un comizio del candidato democratico alla Casa Bianca Bernie Sanders, a Portland, nello stato americano dell’Oregon. Il piccolo volatile prima si è posato per terra suscitando l’interesse dei pochi che si trovavano vicino al palco. Poi ha raggiunto il leggìo, “atterrando” vicino alla bottiglia d’acqua di Sanders. Una

Repubblica del Congo. Vittoria amara per Sassou Nguesso

Repubblica del Congo. Vittoria amara per Sassou Nguesso

Denis Sassou Nguesso, al potere da 32 anni, è stato rieletto per un nuovo mandato alla guida della Repubblica del Congo. Lo ha annunciato nella notte la commissione elettorale nazionale, secondo cui il presidente ha raccolto oltre il 60 per cento delle preferenze. “Il popolo congolese ha preso con decisione il suo destino in mano”

Bruxelles sotto attacco. Esplosioni all’aeroporto e alla metro

Bruxelles sotto attacco. Esplosioni all’aeroporto e alla metro

Ore 16:54 – Gli omaggi alle vittime degli attacchi di Bruxelles (via Alice Dulczewski)       Ore 16:32 – La direttrice di Site Rita Katz, scrive su Twitter che l’ISIS ha rivendicato gli attentati tramite Amaq, agenzia di stampa dello Stato Islamico.   Breaking:#ISIS –#Amaq claims #Brusselsattacks as carried out with “a series of bombings w/explosive belts&

Italiana fermata a Istanbul, accusata di propaganda per il Pkk

Italiana fermata a Istanbul, accusata di propaganda per il Pkk

Una ragazza italiana di 24 anni sarebbe stata fermata dalla polizia turca in un internet cafè ad Istanbul con l’accusa di propaganda per il Partito curdo dei lavoratori (Pkk). Fonti diplomatiche hanno confermato all’Ansa che la giovane si troverebbe in un centro di detenzione per stranieri, in attesa di espulsione.     Giovanna Lanzavecchia, milanese di 24 anni, era

L’Africa alle urne, si vota in sei paesi del continente

L’Africa alle urne, si vota in sei paesi del continente

È una settimana cruciale per la democrazia quella in corso in Africa: da ieri si vota in sei paesi del continente, cinque chiamati alle elezioni e uno a referendum, in quello che la stampa locale ha definito il super sunday africano.   Benin In Benin il primo ministro Lionel Zinzou e il magnate del cotone Patrice