Il Sudan dichiara lo stato d’emergenza per piogge e inondazioni eccezionali

Il governo del Sudan ha dichiarato tre mesi di stato d’emergenza a seguito di gravi inondazioni che hanno provocato la morte di cento persone.

Il Sudan è stato colpito da inondazioni eccezionali nel corso degli ultimi giorni. Le precipitazioni si sono abbattute con estrema violenza in numerose zone della nazione africana, provocando poco meno di cento morti e la distruzione o il danneggiamento di oltre 100mila abitazioni. Una situazione particolarmente grave, soprattutto per un paese che non dispone di risorse adeguate per fronteggiare emergenze di questo genere.

Il Nilo ha raggiunto il record assoluto: 17,57 metri

È per questa ragione che il governo di Khartum ha deciso di dichiarare lo stato d’emergenza sull’insieme del proprio territorio. Secondo quanto riferito dall’agenzia ufficiale Suna, infatti, “il Consiglio di sicurezza e di difesa ha dichiarato l’emergenza per un periodo di tre mesi. L’intero Sudan è dunque considerato ora come un’area colpita da catastrofe naturale”.

La stessa fonte ha precisato nella giornata di sabato 5 settembre che “le piogge e le inondazioni hanno superato ogni record e dobbiamo attenderci un’ulteriore aggravarsi del fenomeno”.

Mezzo milione di persone colpite dalle inondazioni in Sudan

Il ministero dell’Acqua e dell’Irrigazione ha fatto sapere in particolare che il livello del Nilo ha raggiunto i 17,57 metri: si tratta del massimo storico da oltre un secolo, ovvero da quando le rilevazioni vengono effettuate con regolarità sull’importante corso d’acqua che attraversa il Sudan.

inondazioni in Sudan
Le inondazioni in Sudan hanno colpito 16 dei 18 stati della nazione africana, uccidendo circa 100 persone e provocando la distruzione o il danneggiamento di 100mila abitazioni (immagine d’archivio) © Paula Bronstein/Getty Images

Non a caso, l’ultimo bilancio riferito dalla stampa internazionale ha parlato infatti di 99 morti e 46 feriti. Si tratta, in questo senso, di una delle peggiori catastrofi naturali mai patite dal paese africano. Sono d’altra parte ben 16 (su un totale di 18) gli stati della nazione africana colpiti dai fenomeni estremi. E il numero di abitanti che a vario titolo è risultato vittima delle inondazioni è pari a circa mezzo milione.

Articoli correlati