Cosmesi naturale

Tessuti struccanti per il viso: cosa sono, come si usano e come funzionano

Si sta diffondendo un metodo di detersione della pelle basato su speciali tessuti che agiscono con il solo ausilio dell’acqua: ecco alcune informazioni utili per scoprire se fanno per voi.

La promessa è allettante: via tutto il trucco, compreso quello waterproof, semplicemente passando questi panni (o guanti, o dischetti) imbevuti di semplice acqua del rubinetto. Verrebbe infatti naturale chiedersi come sia possibile, dato che normalmente sono necessari lo struccante per gli occhi, quello bifasico se abbiamo usato il mascara resistente all’acqua, latte detergente o gel… insomma, avere qualche dubbio è più che lecito e normale.

Come agiscono i tessuti struccanti per il viso

Eppur si muove (anzi, rimuove): in questo caso, stiamo parlando del trucco. Che resta letteralmente aggrappato al tessuto, che lo rimuove con una facilità e delicatezza inaspettate. Soprattutto perché questi panni sono tutt’altro che abrasivi, anzi: hanno una morbidezza che non lascia intuire che possano essere anche così efficaci.

Il segreto è nella fibra, nel particolare filato con cui sono prodotti. Simile a microfibra, ma ancora più fine e soffice.

In genere, pochissime passate sono più che sufficienti per rimuovere tutto il make-up. Tutto. Una volta asportato il trucco, il panno va lavato con acqua e sapone, meglio se la classica saponetta e non liquido, e il più delle volte è sconsigliato lavarlo in lavatrice. Poi si lascia asciugare.

Acqua, senza alcun detergente chimico - i tessuti struccanti sono economici e pratici - Ingimage
Acqua, senza alcun detergente chimico – i tessuti struccanti sono economici e pratici – Ingimage

I vantaggi

Il primo, evidente, è sulla pelle: è perfettamente struccata, senza alcun segno di irritazione, e molto morbida grazie all’azione microesfoliante che libera i pori ed elimina le cellule morte.

Il secondo è economico: questi tessuti durano centinaia di lavaggi. Non avrete più bisogno di acquistare nessun prodotto per l’operazione démaquillage.

Il terzo è legato all’ecologia: proprio perché non serve alcun prodotto chimico, si contribuisce alla salvaguardia dell’ambiente.

Infine, la praticità d’uso è evidente in viaggio (e soprattutto in aereo quando si ha soltanto il bagaglio a mano e occorre limitare i liquidi nel beautycase), in palestra, in tutte le situazioni in cui il bagaglio va ridotto al minimo.

Per chi sono adatti

I tessuti struccanti per il viso sono indicati prima di tutto per le epidermidi molto sensibili, intolleranti, che non sopportano l’azione chimica dei normali detergenti. Sono stati riscontrati inoltre effetti positivi su patologie come la psoriasi, ma anche più semplicemente l’acne.

In realtà, non esiste praticamente alcuna controindicazione: chiunque può provare una o più versioni, ne esistono diverse: panni delle dimensioni simili a quelle dei fazzoletti, dischetti, manopole, guantini…

Infine, poiché questi tessuti sono perfetti anche per l’igiene del corpo, possono essere considerati utili anche in ospedale, per le persone allettate e per gli anziani con poca autonomia di movimento.

Articoli correlati
Ciglia più forti e belle con metodi naturali

Le vogliamo folte, lunghe e ben incurvate. Tant’è che spesso anche i mascara più tecnologici non riescono a soddisfarci totalmente. Possiamo però rinforzare le nostre ciglia e aiutarle a crescere meglio: vediamo insieme come

Depilazione: metodi naturali ed efficaci

I peli superflui, per le donne, sono un problema più grande rispetto alla cellulite. Eppure i modi per liberarsene sono molti. Pochi però sanno che ci sono anche metodi naturali, che in più funzionano molto bene: ecco i più efficaci