Winter running: correre sulla neve

Winter running vuol dire correre sulla neve. 5 corse da non perdere quest’inverno per chi non ha paura del freddo e ama fare sport circondato dalla natura

Correre in inverno, magari sotto la neve, si dice winter running ed è una disciplina sempre più diffusa anche in Italia. Forse perché non necessita di grandi attrezzature, forse perché essere così a stretto contatto con la natura affascina in molti, o semplicemente perché il panorama montano innevato è irresistibile.

Winter running quest’inverno in Italia

Per gli amanti di questa disciplina e chi non teme il freddo e la neve ci sono in programma 5 corse quest’inverno sulle montagne italiane, in luoghi suggestivi anche per chi non corre.

La prima si chiama Via Lattea Trail, si svolgerà il 19 dicembre a Salice d’Ulzio, in Provincia di Torino; è ancora possibile iscriversi, fino al 16 dicembre. Si corre in notturna, dalle 18:00 in poi, quindi con l’ausilio di una lampada frontale e quest’anno cambia il percorso per via della penuria di neve… almeno fino adesso. Due le opzioni possibili: 25 o 13 km ad altitudini differenti.

 

Il 14 febbraio, San Valentino, è in programma una corsa che può essere affrontata anche in coppia per la festa degli innamorati a Sappada in Provincia di Belluno. Per la Dolomiti Winter Trail Si parte dalla pista di fondo continuando lungo le rive gelate del fiume Piave lungo suggestivi boschi di conifere. 15 o 8 km, dislivello di 400 o 700 metri.

A Courmayeur viene organizzata il 20 febbraio 2016 la Winter Eco Trail, 15 km in notturna a un dislivello di 1500 metri, il percorso si snoda lungo le piste di sci del comprensorio di Courmayeur e il tempo massimo previsto per terminare la gara è di 4 ore mezza. Una corsa per tutti quindi.

A marzo 2 gare da segnalare: il 12 marzo 2016 Sunset Running Race a Prato Nevoso, in Provincia di Cuneo, corsa frequentatissima, quindi è consigliabile iscriversi con largo anticipo. Si tratta di una 10 km su neve battuta delle piste. Ultima sul calendario la Winter Trail di Santa Caterina Valfurva, siamo in Alta Valtellina, in Provincia di Sondrio il 16 marzo 2016.

 

Correre sulla neve

Correre sulla neve è sì faticoso, ma divertente, emozionante, suggestivo e poco costoso. Occorre solo modificare qualcosa del proprio abbigliamento running: scarpe idrorepellenti e meglio se con suola tacchettata, guanti, e cappello caldo.

Se questa disciplina appassiona e si è particolarmente allenati, segnaliamo una corsa unica nel luoghi di Babbo Natale, a Rovaniemi. Ma qui si parla di 66, 150 o 300 km, non per tutti.

Articoli correlati