Gli alberi grandi assorbono più CO2

Se i vecchi sono più attivi dei giovani. Secondo uno studio gli alberi più grandi di età e dimensioni crescono più velocemente e assorbono più CO2.

Gli alberi grandi crescono più rapidamente e più a lungo di quelli piccoli e quindi sono in grado di assorbire più CO2. Una tesi lineare che però contraddice quelle più comuni che sostenevano il contrario, cioè che il tasso di crescita per gli alberi di grandi dimensioni rallentasse con il passare degli anni.

 

Il nuovo studio su Nature

Secondo uno studio dal titolo Rate of tree carbon accumulation increases continuously with tree size pubblicato sulla rivista scientifica Nature, maggiori sono le dimensioni dell’albero, più alto è il suo tasso di crescita. La conclusione è stata avanzata dopo aver analizzato 650mila alberi appartenenti a 403 specie di piante che crescono nelle regioni temperate e tropicali. Facendo un paragone con la vita di un essere umano, è come se il nostro corpo desse il meglio di sé non a 20, 30 o 40 anni, bensì quando raggiunge i 90 anni di età.

 

albero2

 

Gli alberi assorbono più CO2 quando sono in crescita, cioè quando non sono ancora arrivati alla loro fase matura. Questo succede perché, oltre ad attuare il processo di fotosintesi clorofilliana, hanno bisogno di più CO2 per aumentare le dimensioni del tronco, dove viene stoccata. La durata di questa fase varia a seconda della localizzazione della foresta e delle specie presenti. In generale, per le piante ad alto fusto dura tra i 40 e i 100 anni.

 

Cosa cambia per i climatologi

Per Nate Stephenson dello U.S. Geological Survey, autore principale dello studio, il risultato potrebbe cambiare il modo in cui i ricercatori creano i modelli climatici per fare le previsioni sul riscaldamento globale. Così anche le Nazioni Unite potrebbero modificare il contenuto dei loro progetti forestali attivi nell’ambito della Convenzione quadro sui cambiamenti climatici.

 

Questa scoperta non cambia in nessun modo il ruolo e l’importanza delle foreste giovani nell’assorbire la CO2 dall’atmosfera, anche perché sono molto più numerose e più facili da gestire in contesti dove lo spazio è ridotto.

Articoli correlati