L’ambasciatore italiano Luca Attanasio è morto in un attacco in Congo

L’ambasciatore italiano Luca Attanasio e un carabiniere hanno perso la vita durante un attacco a un convoglio Onu nella Repubblica Democratica del Congo.

L’ambasciatore italiano Luca Attanasio è morto in un attentato contro un convoglio delle Nazioni Unite, presso la cittadina di Kanyamahoro, nella Repubblica Democratica del Congo. Ha perso la vita anche un carabiniere che si trovava insieme a lui, nonché l’autista del mezzo. La notizia è stata data da un portavoce del parco nazionale di Virunga e confermata da fonti del governo italiano.

L’attacco è avvenuto intorno alle 10 (le 9 italiane) e faceva parte di un tentativo di rapire il personale delle Nazioni Unite. L’ambasciatore viaggiava in un convoglio della Monusco, la missione Onu per la stabilizzazione della nazione africana, che comprendeva anche il capo delegazione dell’Unione europea. I rangers del Virunga hanno immediatamente lanciato un’operazione per liberarlo ma, purtroppo, non c’è stato niente da fare.

Articoli correlati