Bert Hellinger e le Costellazioni Familiari

In base all’approccio sistemico, elaborato da Bert Hellinger, una famiglia è intesa come un sistema nel quale governano precise leggi

In Germania, Austria e Svizzera, il “modello” sistemico-fenomenologico delle Costellazioni è largamente usato nei più svariati campi della vita associata: nella terapia individuale, di coppia, di gruppo, nella scuola, nelle carceri, negli uffici, nelle istituzioni, nel management e per trovare soluzioni ai conflitti etnici e razziali. In base all’approccio sistemico, elaborato ulteriormente da Bert Hellinger, una famiglia è intesa come un sistema o campo energetico in relazione, nel quale governano precise leggi, espressione di una componente arcaica della struttura familiare originaria.

Se un membro della famiglia è stato “escluso” o “dimenticato”, a causa di un tragico destino, può succedere che un altro membro, di generazioni successive, si identifichi inconsciamente con l’escluso, imitandone la sorte e seguendolo nel suo destino con emozioni e sentimenti assai simili.

La pratica delle “Costellazioni” procede ristabilendo il collegamento con le forze positive delle origini, trasmesse dalla propria famiglia e ridando un posto agli esclusi e ai dimenticati, in modo che la pace ritorni nel sistema e ciascuno abbia il suo giusto posto.

Durante una seduta di “Costellazioni familiari”, i partecipanti del gruppo diventano i rappresentanti maschili e femminili della famiglia. Ciascuno, dopo aver raccontato brevemente la propria storia e aver posto una domanda di partenza, in totale silenzio e con l’aiuto del conduttore, sceglie i portavoce dei membri assenti e assegna loro un ruolo e una collocazione spaziale.

Terminata questa prima fase siede osservando l’insieme, lasciando agire su di sé ciò che i rappresentanti fanno e dicono. Sulla base di quanto espresso dai diversi “personaggi”, il conduttore procede per gradi, spostando i vari attori nello spazio, affinché spariscano le tensioni e nel sistema torni la pace, assecondando quindi il movimento dell’anima che ci porta verso la riconciliazione e l’amore maturo.

Articoli correlati
La valle dell’Omo, dove la vita scorre con il fiume

Le tribù della valle dell’Omo in Etiopia vivono a stretto contatto con la natura e il fiume da cui dipendono. Questo reportage esclusivo racconta come la costruzione di una diga, i cambiamenti climatici e un boom turistico stiano mettendo a dura prova la loro capacità di preservare stili di vita ancestrali.