Smart city

Bolzano eletta città italiana dove si vive meglio, la classifica sulla qualità della vita 2017

Bolzano si aggiudica il primo posto nell’indagine sulla qualità della vita nelle città italiane di ItaliaOggi. Quella del Sole24Ore elegge invece Belluno: si vive meglio quindi nelle città piccole e soprattutto quelle dell’arco alpino.

Per vivere meglio si deve andare in montagna, è questo quello che emerge dalle due classifiche diffuse in questi giorni dalle testate ItaliaOggi e Sole24Ore. Per la prima è Bolzano la regina 2017 – e non più Mantova, scelta l’anno scorso – ovvero la città dove si registra la miglior qualità della vita, mentre l’indagine realizzata dal Sole24Ore incorona Belluno. Curioso che due classifiche sullo stesso tema diano risultati diversi, ma è facilmente spiegabile. ItaliaOggi e Sole24Ore per redigere le indagini hanno utilizzato parametri diversi, ma entrambe hanno riscontrato che sui monti e nei piccoli centri si sta bene relativamente al resto del paese.

Bolzano eletta città con la miglior qualità della vita
Bolzano eletta città con la migliore qualità della vita nel 2017 secondo ItaliaOggi

Bolzano prima per qualità della vita nel 2017, secondo ItaliaOggi

Bolzano è la vincitrice del titolo di provincia con la miglior qualità di vita dopo che sono stati considerati nove indicatori scelti da ItaliaOggi che ha poi affidato lo studio al Dipartimento di statistiche economiche dell’Università La Sapienza di Roma, con il supporto di Cattolica Assicurazioni. Ecco tutti i parametri: affari e lavoro, ambiente, criminalità, disagio sociale e personale, popolazione, servizi finanziari e scolastici, sistema salute, tempo libero, tenore di vita.

La novità è la risalita di Roma che si piazza al 67esimo posto, recuperando 21 posizioni; l’ultima classificata invece è Trapani. In molti hanno evidenziato che si è affievolita la netta distinzione tra il Nord avanzato e il Mezzogiorno in perenne difficoltà. Oggi è sempre più facile infatti che piccole province – siano meridionali o settentrionali – si distinguano per il dinamismo e la capacità di evolversi, mentre i contesti metropolitani grandi sono sempre più statici e non in grado di garantire condizioni di vita accettabili ai loro residenti.

Così Bolzano risulta vincente e per ben altre tre volte è stata in cima a questa classifica, molto spesso accompagnata da altre città del Nordest. Per le note di merito nelle regioni del Sud, bisogna ricordare Matera che guadagna il 51esimo posto, portandola con ottimismo verso il 2019 come capitale europea della cultura.

Leggi anche: Da vergogna dell’Italia, ecco perché Matera diventa capitale della cultura europea

Qualità della vita 2017
Belluno è al primo posto tra le province dove si vive meglio secondo il Sole24Ore

Belluno vince secondo il Sole24Ore

Il più famoso quotidiano economico italiano ha invece realizzato l’indagine misurando ricchezza e consumi, lavoro, ambiente e servizi, demografia, giustizia e sicurezza, cultura, e in più da quest’anno sono stati calcolati anche parametri nuovi come acquisti online, gap retributivo di genere, spesa in farmaci, consumo di suolo, anni di studio degli over 25 e indice della litigiosità nei tribunali. Nella nuova classifica 2017 che vede la provincia veneta di Belluno prima della classe c’è qualche sorpresa ma soprattutto la conferma per le località montane: Aosta, Sondrio, Bolzano, Trento, Trieste e Verbano-Cusio-Ossola sono tutte tra i primi posti. Le grandi città – Genova, Torino, Milano, Bologna, Firenze e Roma – perdono posizioni, solo Napoli e Palermo migliorano. Fanalino di coda Caserta.

Sul sito del Sole24Ore è interessante consultare la mappa interattiva del nostro paese dopo quest’indagine: è possibile infatti determinare quale sarebbe la nostra città ideale a seconda degli indicatori che consideriamo più importanti. Un “gioco” che permette di capire quanto sia vicina o lontana la nostra città dai nostri desideri, o magari di scegliere il luogo dove vivere più adatto a noi.

Articoli correlati