Política, la playlist di Caetano Veloso contro Bolsonaro

Caetano Veloso ha pubblicato Política, la playlist su Spotify per ispirare la resistenza contro il neo-eletto presidente del Brasile, Jair Bolsonaro.

Il 30 ottobre scorso, dopo la vittoria del candidato di estrema destra Jair Bolsonaro alle presidenziali brasiliane, il musicista e cantautore Caetano Veloso ha pubblicato una playlist dal titolo Política con l’intento di ispirare la resistenza.

Caetano Veloso è da sempre impegnato politicamente

Veloso è uno dei musicisti più amati e influenti della musica brasiliana contemporanea. È colui che, a partire dagli anni Sessanta, ha più contribuito a quel processo di rinnovamento della musica brasiliana che l’ha portata a essere apprezzata in tutto il mondo.

Caetano Veloso sul palco imbraccia la chitarra.
Caetano Veloso ha pubblicato la playlist dal titolo Política, con l’intento di ispirare la resistenza contro il presidente brasiliano neo eletto Bolsonaro © Roberto Filho/Divulgacão

Ma Caetano Veloso è stato anche uno dei grandi simboli della lotta culturale contro la dittatura militare che il Brasile ha subito dal 1967 al 1985, tanto da essere stato anche imprigionato ed esiliato insieme al suo compagno di protesta Gilberto Gil. Più recentemente il musicista ha rinnovato il suo impegno politico sostenendo apertamente il candidato del Partito dei lavoratori Fernando Haddad nella corsa alla presidenza nelle ultime elezioni brasiliane.

La preoccupazione per la vittoria di Bolsonaro

Già prima che il candidato di estrema destra Jair Bolsonaro venisse eletto al secondo turno come presidente del Brasile, Veloso aveva espresso tutta la sua preoccupazione attraverso le pagine del New York Times: “Se il signor Bolsonaro vince le elezioni, i brasiliani dovranno aspettarsi un’ondata di paura e odio (…) Sono un uomo anziano ora, ma ero giovane negli anni ’60 e ’70, e ricordo. Quindi devo parlare (…) Voglio che la mia musica, la mia presenza, sia una resistenza permanente a qualsiasi cosa anti-democratica possa uscire da un probabile governo di Bolsonaro”.

Leggi anche: I settant’anni di Caetano Veloso

Dopo i risultati delle elezioni, Veloso ha espresso decisione nel contrastare il nuovo governo affidando nuovamente alla musica un importante ruolo nella resistenza contro il neo-eletto presidente.

La playlist di resistenza su Spotify

La playlist Política è stata pubblicata su Spotify e lanciata dallo stesso cantautore attraverso il proprio account Twitter.

Le parole che l’artista ha scelto per il tweet sono il testo del brano di apertura della selezione: Divino, Maravilhoso di Gal Costa.

Atenção/Tudo é perigoso/Tudo é divino maravilhoso/Atenção para o refrão/É preciso estar atento e forte/Não temos tempo de temer a morte/É preciso estar atento e forte/Não temos tempo de temer a morte.

Divino, Maravilhoso – Gal Costa

Gli altri brani inclusi nella playlist sono alcune fra le più famose canzoni di protesta del cantautore brasiliano e di altri artisti della musica popolare brasiliana come Chico Buarque, Carlinhos Brown e Gilberto Gil, tra gli altri.

Immagine di copertina: Caetano Veloso durante una manifestazione politica nell’agosto 2017 © Fernando Frazão/Agência Brasil.
Articoli correlati
Le canzoni più belle dell’estate 2020 secondo LifeGate Radio

Per chi non avesse la possibilità di ascoltare LifeGate Radio in FM oppure online ecco una playlist con le canzoni che ci terranno compagnia durante questa estate. La lista sarà aggiornata periodicamente quindi provate a ripassare. La trovate anche su Spotify, sul nostro profilo LifeGate Radio.