Casa ecologica

Quali sono le caratteristiche di un prodotto ecologico

Come è fatto un prodotto ecologico? Quali sono le sue caratteristiche? Ecco le dritte per riconoscerlo.

Se volete essere davvero consumatori consapevoli e attenti al pianeta, nel vostro carrello della spesa non possono mancare prodotti ecologici: dai detergenti alla carta igienica, ai quaderni per i più piccoli, tutto ciò che si acquista deve rispettare poche – ma importantissime –  regole. Ecco quali.

Fate attenzione alla sostenibilità

Un prodotto ecologico è realizzato con materie prime che non arrecano danno all’ambiente attraverso un processo poco inquinante, che genera la minor quantità possibile di gas serra, responsabili del riscaldamento globale. Degli esempi? Tutto ciò che viene realizzato col petrolio – dalla plastica ai tensioattivi di alcuni detergenti – inquina dal momento dell’estrazione, a quello della produzione, a quello dello smaltimento. La stessa cosa può dirsi della carta ottenuta dal taglio indiscriminato (e spesso illegale) delle foreste primarie: non solo contribuisce alla distruzione di una parte del polmone verde del pianeta, ma anche alla perdita di habitat per molte specie.

Per verificare che materie prime e processo produttivo siano davvero sostenibili, basta controllare l’etichetta: se il prodotto è realizzato con componenti vegetali, meglio se bio e certificati, si può stare tranquilli.

Cercate la certificazione del prodotto ecologico

Tutti i prodotti ecologici seri hanno almeno una delle certificazioni che garantiscono la sostenibilità del porcesso di produzione e l’utilizzo di materie prime amiche dell’ambiente. Tra le più importanti (e già citate): Ecocert, Aiab, Icea, Ccpb, Ecolabel, le diverse certificazioni ISO e, per la carta, FSC e PEFC.

Verificate la possibilità di riutilizzo e riciclo

Un prodotto è ecologico quando, dopo l’acquisto, genera poco (o nessun) rifiuto, quando cioè si può riutilizzare più volte e riciclare alla fine del suo ciclo di vita. Sono ecologici tutti i prodotti imballati in carta, in vetro, in bioplastica, ma anche quelli in plastica (specialmente se PET) quando le confezioni sono più volte riutilizzabili e poi completamente riciclabili. è questo il caso dei detergenti con ricarica concentrata, per esempio.

Controllare sempre l’etichetta permette di scegliere al meglio, per noi e per l’ambiente.

Articoli correlati
Il mondo è a corto di sabbia

La sabbia è una risorsa rinnovabile, ma noi non le diamo il tempo. Di questo passo, esauriremo le riserve di sabbia per colpa della nostra fame di cemento.