In Colombia c’è chi riforesta contro il traffico di droga. La missione di Environomica

Quella in Colombia è solo una delle iniziative dell’ong italiana Environomica nata per proteggere la natura e promuovere lo sviluppo sostenibile.

Proteggere l’ambiente e le persone, tramite progetti di conservazione e lo sviluppo rurale sostenibile. È questa la missione, tanto semplice quanto rivoluzionaria, di Environomica, giovane organizzazione italiana senza scopo di lucro che si occupa di progetti di sviluppo orientati alla protezione e valorizzazione degli ambienti naturali, dell’ecosistema e della valorizzazione dei contesti sociali nei paesi in via di sviluppo.

colombia-environomica
Environomica collabora con le popolazioni locali per ripristinare le risorse naturali, riorganizzando le attività agricole in maniera sostenibile

Alberi contro il narcotraffico

Nella zona di Santa Marta, in Colombia, laddove i narcotrafficanti hanno deforestato ampie aree di giungla per la produzione di droga, sorgerà una nuova foresta. Environomica ha infatti avviato un progetto che prevede la riforestazione di una porzione di circa 100 ettari piantumando 10mila alberi all’anno. “Il nostro obiettivo è quello di creare una riserva forestale, avvalendoci dell’aiuto della comunità locale”, ha spiegato Matteo Angri, co-fondatore e vicepresidente di Environomica.

La città perduta nella giungla colombiana

L’area da riforestare è stata scelta in virtù della grande ricchezza biologica che la caratterizza e perché si trova poco distante dall’antico sito archeologico Ciudad Perdida. “Il nostro progetto prevede anche la salvaguardia di questa area – ha dichiarato Matteo Angri – in collaborazione con il fondo internazionale Global Heritage Fund. Environomica si sta occupando di creare un sistema di turismo solidale mentre il Global Heritage Fund è impegnato nella protezione dell’intero sito archeologico e ha in programma di finanziare nuovi scavi”.

Giungla colombiana
La Campagna Stand4Trees è nata per sostenere il programma di riforestazione della Sierra Nevada de Santa Marta, in Colombia

Environomica promuove un futuro sostenibile per le persone e il pianeta, cercando di favorire la transizione delle economie locali verso modelli meno impattanti, in grado di garantire la conservazione delle risorse e di generare reddito. Perché in fondo, come si legge sul portale dell’associazione, “la natura incontaminata è il capitale più redditizio che ci sia”.

Non solo Colombia, dove opera Environomica

L’organizzazione, nata nel 2013, opera anche in Africa e in altri paesi del Sud America, grazie alle filiali operative in Mozambico e Colombia.

Environomica in Africa
La ong nata a Lecco opera anche in Africa, grazie alla filiale operativa in Mozambico

La campagna Stand4trees

Per finanziare i propri progetti la ong ha lanciato la campagna Stand4trees, privati, enti e imprese possono partecipare attivamente alla rivoluzione verde di Environomica “adottando” (spendendo un solo dollaro) un albero che verrà poi piantato nell’area della riserva, contribuendo a ripristinare la foresta con specie arboree autoctone.

Articoli correlati