Come reagiresti se ti dicessero sei bellissima, bellissimo

Un esperimento sociale che ha cambiato la giornata, in meglio, alle persone che hanno partecipato.

Shea Glover è una ragazza americana di 18 che ha voluto condurre di sua iniziativa un progetto: riprendere le reazioni al complimento “sei bellissima, sei bellissimo” di compagne e compagni, insegnanti della sua scuola a Chicago, negli Stati Uniti. La maggior parte delle persone coinvolte erano sconosciuti. Glover ha precisato che non ha voluto fare il complimento solo per vedere la reazione, ma ha selezionato studenti che effettivamente lei ritenesse belle. Le reazioni al complimento sono state molto diverse tra loro, si è passati dall’imbarazzo all’incredulità. In ogni caso, per molti di coloro che hanno partecipato, si è trattato di un momento unico, che ha reso migliore il resto della giornata.

Articoli correlati
La valle dell’Omo, dove la vita scorre con il fiume

Le tribù della valle dell’Omo in Etiopia vivono a stretto contatto con la natura e il fiume da cui dipendono. Questo reportage esclusivo racconta come la costruzione di una diga, i cambiamenti climatici e un boom turistico stiano mettendo a dura prova la loro capacità di preservare stili di vita ancestrali.

Fukushima, piantando i semi della rinascita

Abbiamo visitato Fukushima per parlare con chi sta lavorando per ricostruire la propria vita dopo il disastro dell’11 marzo 2011. Queste sono le loro storie, in un video reportage prodotto da LifeGate.