“La crisi climatica è l’emergenza più grave nella storia dell’umanità”. Il discorso di Greta Thunberg in Austria

Greta Thunberg, ormai famosa in tutto il mondo per la sua battaglia contro il riscaldamento globale, ha tenuto un nuovo, appassionante discorso a Vienna in occasione del summit dell’organizzazione ambientalista fondata da Arnold Schwarzenegger.

“Dobbiamo cambiare il modo in cui stiamo affrontando la crisi climatica, dobbiamo parlarne in maniera diversa e chiamarla per quello che è: un’emergenza”. La giovane svedese Greta Thunberg, che per prima ha scioperato in nome del clima per poi essere imitata da milioni di studenti in tutto il mondo, è stata invitata il 28 e 29 maggio in Austria al summit di R20, l’organizzazione ambientalista fondata dall’ex governatore della California, Arnold Schwarzenegger.

Leggi anche: Cosa si sono detti Greta Thunberg, António Guterres e Arnold Schwarzenegger a Vienna

“Se ci fossimo resi conto di trovarci nel bel mezzo di una crisi, non parleremmo d’altro”

Secondo Thunberg, la maggior parte delle persone non ha idea della gravità della situazione in cui versa il Pianeta, per questo bisogna fornire loro informazioni chiare da ribadire più volte. “Non dobbiamo guardare alla crisi climatica come ad un’opportunità che garantirà nuovi posti di lavoro perché prima di tutto è un’emergenza: non una qualunque, ma la più grave che l’umanità si sia mai trovata a fronteggiare”, ha spiegato la ragazza che in precedenza ha parlato anche alla Cop 24 – la Conferenza sul clima delle Nazioni Unite – e al Parlamento europeo.

Greta Thunberg, António Guterres e Arnold Schwarzenegger hanno parlato della crisi climatica
Greta Thunberg, António Guterres e Arnold Schwarzenegger si sono incontrati a Vienna © Georg Hochmuth/Afp/Getty Images

I giovani che hanno aderito al movimento Fridays for future da lei ispirato hanno già organizzato due manifestazioni globali contro l’inquinamento e stanno ottenendo non soltanto l’attenzione dei media e della politica, ma anche i primi risultati concreti. A Milano, ad esempio, hanno convinto l’amministrazione comunale a dichiarare l’emergenza climatica e ambientale e hanno aperto un dialogo con importanti esponenti del mondo della cultura e dell’impresa per spingerli a impegnarsi di più nella salvaguardia della Terra. “Dev’essere quella la nostra priorità”, ha aggiunto Greta Thunberg. Il fatto è che dobbiamo ripensare completamente il nostro modello di sviluppo, e il cambiamento deve coinvolgere tutti gli strati della società.

Articoli correlati