Eclissi anulare del Sole, visibile domenica dall’emisfero australe

Un’eclissi anulare sta per interessare l’emisfero australe. Domenica, se siete in America Latina, Sudafrica o, perché no, in Antartide, alzate lo sguardo.

Un’eclissi anulare di sole sarà visibile domenica 26 febbraio dall’emisfero australe. Il luogo migliore per osservarla sarà l’America Latina, ma anche dall’Antartide e dagli stati più meridionali del continente africano. Niente da fare, invece, per chi abita l’emisfero boreale, dove l’eclissi non sarà percepibile.

Il fenomeno, secondo quanto riportato da Lorenzo Badellino su 3Bmeteo.com, sarà “piuttosto curioso, in quanto il sole non verrà totalmente oscurato dalla Luna perché il suo contorno rimarrà luminoso come in una normale giornata”. A differenza dell’eclissi totale, infatti, quella anulare mantiene la corona del sole visibile perché il diametro della Luna, per via della distanza, è comunque minore di quello del Sole. Ecco perché durante l’eclissi anulare rimane la stella del sistema solare rimane ben visibile sottoforma di anello.

“L’emisfero meridionale – continua Badellino – si prepara così a vivere un’eclissi anulare per via della grande distanza che ha la Luna dalla Terra in questo momento della sua orbita, pari a circa 400mila chilometri”. Al contrario, “se il fenomeno si fosse manifestato nel momento di minor distanza della Luna dalla Terra (circa 350mila chilometri) ci saremmo trovati probabilmente di fronte ad un’eclissi totale”.

Articoli correlati