Giornata mondiale del rifugiato

Fiona Apple dona le royalties di Criminal ai richiedenti asilo negli Stati Uniti

La cantante e pianista statunitense Fiona Apple donerà le royalties guadagnate nel 2019 e nel 2020 dal brano Criminal a un fondo per pagare le spese legali dei richiedenti asilo negli Stati Uniti.

Fiona Apple ha fatto sapere tramite un post pubblicato su Tumblr che donerà al fondo While they wait tutti i guadagni del 2019 e nel 2020 derivati dagli utilizzi televisivi e cinematografici della sua hit Criminal.

Il fondo, lanciato a gennaio scorso dalle organizzazioni Brooklyn defender services, RAICES e ACLU della California del Sud, consente agli immigrati richiedenti asilo negli Stati Uniti di sostenere le spese legali e raggiungere l’autosufficienza durante la lunga, incerta e costosa attesa che li separa dalla possibilità di ricevere lo status di rifugiato (il tempo medio di evasione delle richieste è di 727 giorni).

“Criminal è la mia canzone più richiesta. In passato ho usato i guadagni derivati dal brano per aiutare amici o familiari. Ora, dopo mesi e mesi passati a leggere come il mio Paese stia trattando i rifugiati, ho cercato di capire quale fosse il modo migliore per poter dare il mio contributo” ha scritto l’artista. “Dopo molte ricerche, penso che il modo migliore per aiutare i richiedenti asilo sia di contribuire al pagamento delle loro spese legali”.

La differenza tra migranti, richiedenti asilo e rifugiati

Fiona Apple propone una riflessione (che spesso sfugge) sul fatto che i richiedenti asilo, pur professando un legittimo diritto definito da trattati internazionali, spesso vengono perseguiti come criminali: “Quando sono separati dai loro figli hanno bisogno di aiuto per far valere i propri diritti (…) Hanno addirittura bisogno di soldi per pagare i braccialetti alla caviglia che sono costretti a noleggiare e indossare in attesa di un’udienza!”.

La nota scritta a mano da Fiona Apple.
“Potrei scrivere una canzone su questo tema e forse lo farò ma per ora userò Criminal per aiutare i richiedenti asilo a ottenere giustizia” © fionaapplerocks.tumblr.com

La cantautrice e pianista statunitense ha continuato spronando anche altri artisti ad unirsi a lei: “Potrei scrivere una canzone su questo tema e forse lo farò, ma per ora userò Criminal per aiutare i richiedenti asilo a ottenere giustizia”.

Criminal e le royalties

Il brano Criminal, diventato brano iconico della cantante, a distanza di ventitre anni è ancora uno dei brani di Fiona Apple più conosciuti, venduti e utilizzati. La traccia, estratta dall’album di debutto Tidal del 1996, è entrata nella top five della classifica rock di Billboard e ha permesso alla cantante di aggiudicarsi un Grammy Awards nel 1998 come Miglior interpretazione vocale femminile rock, oltre a essere stata nominata Miglior canzone rock.  

Leggi anche: L’incubo dei migranti bambini negli Stati Uniti, divisi dai genitori e senza cibo sufficiente

Articoli correlati