Ma chi sono i parenti del gatto?

Avere in casa un gatto significa proprio avere un animale selvatico, che condivide amabilmente il suo spazio con noi.

I primi esemplari, o parenti dei Felidi comparvero sulla Terra tra i 10 e gli
8 milioni di anni fa. E subito si presentarono come agguerriti
predatori: dal progenitore, una specie di lince chiamata Dinictis,
si distaccarono due rami. Il primo comprendeva quegli animali noti
come “tigri dai denti a sciabola”, tutti estinti. Il secondo ramo
comprende i Felidi attuali.

I Felidi sono un gruppo di Mammiferi molto conosciuto.
Essi appartengono all’ordine dei Carnivori (perché la loro
dieta è essenzialmente basata sulla carne – non esistono
gatti vegetariani!!!).
Gli scienziati, poi, dividono i Felidi in tre gruppi: i piccoli
Felini (gatti selvatici e domestici, puma, lince); i grossi Felini
(leone, tigre, leopardo, giaguaro), e il ghepardo, che forma un
gruppo a sé stante, per alcuni particolari come gli artigli
non retrattili (artigli che gli servono per la corsa, per tenere
nel migliore dei modi “la strada”…).

La divisione si basa soprattutto, oltre che sulla taglia, su una
particolare attività: i grossi Felini non sono in grado di
compiere le fusa!
I grossi Felini le hanno sostituite con il ruggito.
Inoltre la testa nei grossi felini è molto più
grossa, se proporzionata al corpo.

 

Articoli correlati