Orto

Gerbera. Significato, cura e coltivazione della pianta di luglio

Coloratissima, dona un tocco di allegria a stanze e giardini. Nel mese estivo per eccellenza, la pianta dedicata all’estate. Da un’idea del Flower Council of Holland, tutto quello che c’è da sapere sulla Gerbera.

Una volta iniziato è difficile farne a meno. Coltivare una pianta significa impegno, costanza, attenzione. Cure che saranno ripagate con colori, aria più pulita e un tocco di vitalità a case e giardini.

Il Flower Council of Holland, l’ente olandese per la promozione della
floricultura, cerca di favorirne la conoscenza e di fare apprezzare alle persone le molteplici proprietà benefiche delle piante.

gerbera arancione
La Gerbera è un fiore originario dell’Asia, del Sud America e della Tasmania © DEA / C.SAPPA/De Agostini/Getty Images

“Tanto tempo fa ormai – racconta Giancarlo Montalbetti – ex manager nel settore dell’information technology che decide di dire addio ai computer per dedicarsi completamente alle piante e ai giardini – quando abitavo da solo e andavo ogni tanto a mangiare da mia nonna, la cosa che più mi faceva sentire a casa e respirare un ambiente familiare erano questi grossi margheritoni dai colori accesi che mi accoglievano una volta entrato nella sua casa”.

La pianta della Gerbera

Originaria dell’Asia, del Sud America e della Tasmania, è stata scoperta da Gronovio, botanico olandese viaggiatore, che onorò il suo collega e amico tedesco Gerber, collezionista di fiori. Da allora sono in coltivazione innumerevoli varietà: a fiore grande, medio, piccolo e in un ampio spettro di colori e adattissime anche come fiori recisi.

gerbera rosa
La gerbera ama luoghi molto luminosi, asciutti e ben ventilati © DeAgostini/Getty Images

Cura della gerbera

Ama luoghi molto luminosi, asciutti e ben ventilati. Può anche tollerare la luce solare diretta, ma dev’essere annaffiata regolarmente con l’aggiunta periodica di fertilizzante, ma aspettando che il terriccio si asciughi tra un’inaffiatura e l’altra, pena il tanto temuto marciume. Noterete che i fiori fanno capolino il mattino, con lo spuntare del sole, mentre la sera, per protteggersi da un’ecessiva evaporazione, si chiuderanno, come per riposare. I fiori a capolino sono molto durevoli e compaiono all’inizio dell’estate. Per la loro forma e struttura i fiori di gerbera sono simili ad una margherita.

Articoli correlati
Come conoscere e proteggere il suolo

Qualche consiglio pratico per conoscere, preparare e prendersi cura del suolo prima della semina adatto a chi coltiva le proprie piante sia in balcone che su un appezzamento di terreno.