I quattro elementi alchemici nel corpo umano

Il nostro corpo è dominato dai quattro elementi alchilici, aria, acqua, fuoco, terra. Simboli e formazione, influenzano il nostro equilibrio

Quattro elementi alchilici, dominano il nostro corpo:

Terra e acqua

Nel corpo umano, l’elemento alchemico terra produce peso.

Il peso che deriva dalle masse ossee, muscolari, o dagli accumuli
di grasso, dovuti ad alimentazione eccessiva o carenza
proporzionale di movimento, cioè vita sedentaria.

Anche l’elemento alchemico acqua produce peso.

Ma il peso dell’acqua – diversamente da quello della terra che
è sodo e compatto – si presenta come molle, e dondola.
Deriva dall’eccesso di acqua bevuta o non espulsa, quindi dalla
mancanza di sudorazione; oppure ritenuta, per esempio tutti i tipi
di gonfiori indicativi di ritenzione cellulare o la cellulite.

Mentre la terra comporta un senso di pesantezza e lentezza, l’acqua
si accompagna con una sensazione di freddo e di intorpidimento.

Sia la terra che l’acqua hanno entrambe, quale simbolo alchemico,
un – differente – triangolo con la punta che dirige verso il basso:
esso indica la direzione dell’energia e della materia “in discesa”,
per gravità, verso il basso.

Aria e fuoco

L’elemento alchemico aria produce espansione, quindi gonfiore.

Si esprime sia come vera aria, gas, nei vari processi respiratori,
digestivi e intestinali ma anche come gonfiore, come espansione che
consegue all’infiammazione, nelle cellule e negli organi; come
succede nel cervello per superlavoro o agli occhi per
irritazione.

L’elemento alchemico fuoco produce calore.

E’ la normale temperatura del corpo, e il complesso meccanismo di
regolazione e compensazione con l’ambiente esterno.
Ma anche infiammazione per le sostanze introdotte nel corpo, come
cibo e bevande irritanti; come sintomo di una infezione locale
(batteri) o quale strumento del cervello per eliminare e batteri e
virus attraverso la febbre.
Però l’infiammazione dell’aria è “fredda”, non
produce calore che interno, contrariamente a quella del fuoco che
è “calda” e produce calore esterno: infezione cutanea oppure
polmonite con febbre.

Sia l’aria che il fuoco hanno entrambi, quale simbolo alchemico, un
– differente – triangolo con la punta che dirige verso l’alto: esso
indica la direzione dell’energia e della materia “in salita”, per
superamento della gravità, verso l’alto.

Flavio Alterisi

Articoli correlati
L’origine della medicina olistica

La medicina olistica affonda le proprie radici in quella del medico greco Ippocrate, vissuto a Kos nel V secolo a.C., e nella tradizione dello sciamanesimo.

Gli elementi fondamentali

L’essere umano è composto da involucri di questi cinque elementi. Nel corpo ciascuno di essi ha una sede e una funzione precisa.