I cinque elementi

Essi sono: Legno, Fuoco, Terra, Metallo e Acqua e nascono dall’interazione di Yin e Yang.

I cinque elementi sono: legno, fuoco, terra, metallo e acqua e nascono dall’interazione di Yin e Yang. Le loro caratteristiche sono di essere associati con il ciclo delle stagioni, lo spazio, i sensi, i colori e gli stati d’animo.

I cinque elementi

Sinteticamente le caratteristiche dei cinque elementi possono essere così riassunte.

Legno

È il simbolo della prorompente energia della primavera in cui tutto cresce, che ha grande vigore e si espande in tutte le direzioni.

legno elementi
Il legno è uno dei cinque elementi © ingimage

Fuoco

È la massima energia del ciclo, dove tutto è al suo massimo. Da questo punto inizia il declino.

Terra

È il punto centrale delle cinque energie; si muove in direzione orizzontale e influenza la transizione da una all’altra.

Metallo

È la forza più concentrata in quanto è prodotta dal movimento verso l’interno; ha le caratteristiche di addensarsi e coagularsi.

Acqua

È un’energia che tende verso il basso, verso un punto di massima quiete e concentrazione per predisporre la ripresa, la nuova partenza.

Dalla relazione dei cinque elementi nell’equilibrio cosmico e terrestre nasce tutto ciò che esiste: in un concatenamento costruttivo, ma anche in una successione distruttiva. Dal disegno si evince che il concatenamento a stella è distruttivo mentre quello a cerchio è costruttivo. Un Qi positivo si ottiene dall’incontro dei cinque elementi nella successione positiva.

Inoltre gli elementi sono in rapporto con ogni organo e percezione sensoriale dell’uomo. Dal rapporto organi-elementi e dalle valutazioni sulla persona un maestro feng shui è in grado di stabilire cosa è meglio per lei nella sua casa e negli ambienti dove rimane più a lungo.

di Tomaso Scotti
Articoli correlati