Diritti umani

Il 15 maggio è la Giornata mondiale delle famiglie

Le famiglie sono il cardine della società e oggi è la loro festa, a prescindere da come siano composte.

Nonostante troppo spesso il termine “famiglia” venga strumentalizzato dal politico di turno e dalla morale cattolica il suo significato è semplice e vasto al tempo stesso, può assumere una straordinaria varietà di forme a seconda dei contesti sociali, storici e culturali.

 

View More: http://ckgphotography.pass.us/hatfield

 

La famiglia è in ogni caso una struttura sociale caratterizzata dall’affetto e dalla cura reciproca dei componenti, a prescindere dall’effettivo numero dei membri, dal loro sesso, dal loro grado di parentela e, perché no, dalla loro specie.

 

Tale pluralità di tipologie di famiglia è stata riconosciuta anche dalle Nazioni Unite che hanno istituito la Giornata mondiale delle famiglie. La giornata, istituita nel 1993, si celebra il 15 maggio ed è nata con l’obiettivo di diffondere una maggiore consapevolezza a livello globale in merito ai processi sociali, economici e demografici che coinvolgono le famiglie nel mondo.

 

Silhouettes on the Sand

 

“Nel momento in cui ci stiamo sforzando di dar vita a un futuro più sostenibile, conseguire gli Obiettivi di sviluppo del millennio, definire una nuova agenda per lo sviluppo e lottare contro il cambiamento climatico, mobilitiamo le famiglie nel mondo”, ha dichiarato il segretario generale dell’Onu Ban Ki-moon.

 

L’edizione del 2015 è dedicata alla parità di genere e ai diritti dei bambini nelle famiglie contemporanee, evidenziando inoltre l’importanza della prevenzione della violenza familiare.

 

famiglia --

 

Le famiglie sono parte integrante della società, all’interno di esse vengono promulgati valori e cultura, è pertanto necessario offrire loro il necessario supporto, tenendo conto dei loro bisogni nel contesto delle politiche di sviluppo, considerarne le condizioni nel caso di conflitti e propugnare un uguale trattamento per tutte le famiglie, indipendentemente dal loro assetto, perché la famiglia è là dove c’è amore, e tanto basta.

Articoli correlati