La mostra di Mirò a Villa Manin

Nella splendida Villa Manin in Friuli Venezia Giulia è in corso la mostra di Mirò, l’artista spagnolo che ha segnato l’arte del Novecento. Fino ad aprile.

Si intitola “Joan Mirò a Villa Manin – Soli di notte” la nuova imponente mostra di Mirò a Passariano di Codroipo in Friuli Venezia Giulia. Un’esposizione sorprendente e insolita per molti motivi perché racconta gli anni della maturità dell’artista non solo attraverso i suoi dipinti, ma con l’ausilio di altri documenti. Un’occasione da non perdere per ammirare alcune opere mai esposte prima in Italia e per visitare la maestosa Villa Manin, gioiello dell’architettura veneta in Friuli.

Joan Miró Untitled
Joan Miró Untitled, a Villa Manin © Joan Miró, by SIAE 2015

L’ultimo Mirò

Si rivivono gli ultimi 30 anni della vita e dell’attività artistica di Joan Mirò, dal 1956 al 1983, anno della sua morte, ed è in questo periodo, nel pieno della sua forza, immaginazione e vitalità, che realizza gran parte della sua produzione artistica. Un lungo intervallo caratterizzato da profondi mutamenti espressivi e in cui la sua opera diventa più libera, forte e aggressiva. I suoi colori e le sue figure lasciano progressivamente spazio al nero e a segni che ricordano primitive scritture.

Nell’arte c’è il cambiamento dell’uomo Mirò che si trasferisce definitivamente a Palma di Maiorca nelle Baleari  e qui fa realizzare un grande atelier per soddisfare le sue esigenze. A 63 anni finalmente Miró ha a disposizione uno studio che non deve condividere con altri, un luogo dove isolarsi e convivere a stretto contatto con le sue opere. Inizia qui una radicale analisi critica del suo lavoro precedente e l’avvio di una nuova stagione ricca di sperimentazione. Sono anche gli anni in cui Miró realizza sculture e opere grafiche, esposte in questa mostra insieme a un’importante selezione di fotografie che lo ritraggono realizzate da grandi autori come Cartier Bresson, Mulas, Brassaï, List, Halsman, Català Roca e Gomis.

 

Joan Miró Paysage
Joan Miró Paysage. Villa Manin a Codroipo © Joan Miró, by SIAE 2015

Villa Manin

Una mostra che merita di essere visitata anche per la splendida location: Villa Manin si presenta ai visitatori con 8500 metri quadri di sale, corridoi, affreschi, edifici storici, la cappella di Sant’Andrea e diciotto ettari di parco paesaggistico all’inglese. Da “casa di campagna” la villa si trasformò in un vero e proprio “luogo delle meraviglie”, capace di stupire il viaggiatore e mostrare il prestigio e le ricchezze della famiglia che l’aveva edificato e abbellito. Furono convocati artisti, anche da paesi stranieri, a realizzare opere figlie del loro tempo: affreschi, sculture e stucchi, tra barocco e rococò, che impreziosirono gli spazi della villa e del parco. Una delle più grandi ville venete d’Italia edificata nella pianura del Friuli che stupisce e affascina.

La mostra è aperta da martedì a domenica con orario 10-19 e il biglietto costa 12 Euro.

Articoli correlati