Aloe vera: coltivazione e caratteristiche della pianta

Conosciuta e utilizzata per le sue infinite proprietà, è di facile coltivazione e non necessita di molte cure. Ideale anche per le nostre case ed uffici.

L’aloe vera è una pianta succulenta che cresce spontanea in climi secchi e aridi. Utilizzata in cosmetica, in medicina e come integratore alimentare, è conosciuta fin dall’antichità per le sue proprietà antinfiammatorie, antisettiche, depuranti. Veniva utilizzata già nell’antico Egitto per favorire il processo di mummificazione, mentre per gli indiani d’America è annoverata tra le piante sacre. Oggi si può trovare nei supermercati e in erboristeria nelle sue diverse varianti, in gel o crema.

aloe vera coltivazione
L’aloe vera è una pianta succulenta dalle numerose proprietà. Ama il sole ed è facile da coltivare

Leggi anche: Aloe vera: benefici, proprietà curative e controindicazioni

La coltivazione dell’aloe vera

È una pianta facile da coltivare, indicata quindi anche per chi non ha il pollice verde. Infatti potete dimenticarvi di lei per settimane e non ne risentirà. Anzi, vi ringrazierà quando le darete un po’ d’acqua. L’importante è collocarla in una zona della stanza ben illuminata.

In primavera ed in estate è indicata una leggera concimazione se coltivata in vaso; se possedete un balcone, durante la bella stagione potete spostarla all’esterno, stando però attenti che il terriccio non si secchi eccessivamente. Altrimenti ricordatevi che ama il sole.

coltivazione aloe vera
L’aloe vera è facile da coltivare può essere tenuta all’esterno durante i mesi più caldi e si consigliano rinvaso e potatura in autunno

Il rinvaso si può fare in autunno, aggiungendo nuovo terriccio, mentre potete tagliare le vecchie foglie che non possiedono più l’originale turgore tagliandole alla base. Se dovessero spuntare delle nuove piantine dal vaso, è possibile dividerle e piantarle in vasi diversi, stando però attenti a non rovinare le radici, poco profonde e fragili.

Se ben curata vi ripagherà con un verde brillante e con succulente e carnose foglie. Fa parte inoltre di una serie di piante in grado di purificare l’aria dall’inquinamento domestico; in questo caso la possiamo usare anche in camera da letto.

Articoli correlati