La passione di Artemisia

Susan Vreeland Neri Pozza

Dopo gli storici dell’arte, che recentemente ne hanno riscoperto il
valore, tocca adesso agli scrittori rimanere affascinati dalla
personalità e dalle vicende accadute alla pittrice Artemisia
Gentileschi.

Come nel suo precedente libro e best seller – La ragazza del
giacinto blu – anche in questo caso per raccontare la sua storia,
la Vreeland parte da un dipinto, “Giuditta”, che ha la funzione di
trasformarsi in specchio, in metafora della vita stessa
dell’artista.

Gli ingredienti per farne un’eroina ci sono tutti. Violentata dal
suo maestro e decisa a non subire il sopruso, affronta un processo
che anziché tutelarla e darle giustizia la umilia e
schernisce. Ferita fugge da Roma e va a Firenze con l’uomo che nel
frattempo si è decisa a sposare per ricostruirsi una
reputazione. Ma a riscattarla sarà la sua bravura artistica
che le aprirà le porte delle corti europee e soprattutto la
farà entrare all’Accademia dell’arte – prima donna a
ricevere un tale riconoscimento.

Estratto dal libro
Due erano le cose che più desideravo nella vita, la pittura
e l’amore – e una aveva annientato ogni possibilità
dell’altra. Perché la vita era così perversa da non
volermi o non potermi offrire un grammo di felicità senza
un’uguale quantità di sofferenza?

Articoli correlati
Balene. Scacco al capitano Achab!

Nonostante la moratoria internazionale alla caccia alle balene, ogni anno migliaia di cetacei muoiono, uccisi dalle baleniere, come accade nel celebre romanzo di Melville. Ma qualcosa sta per cambiare.

Equitazione e bambini

Uno sport utilissimo per la crescita psico-motoria del bambino. Il rapporto con il pony sviluppa anche il senso della responsabilità e dell’amicizia con l’animale.

L’evoluzione a fumetto

Tutto evolve. Muta. Cambia nel corso del tempo. Dalle specie animali e vegetali alle nostre conoscenze, da un singolo festival al concetto di “cosa sia” arte a quello di “cosa sia” letteratura. Il Festival Internazionale del Fumetto, del Gioco e dell’Illustrazione parla proprio di questo.